Fractal presenta il loro più potente amp modeller da pavimento FM9

La battaglia per creare il più potente amp modeller da pavimento e processore multieffetto è appena diventata molto più intensa con i pesi massimi DSP Fractal che rilasciano l’FM9.

Utilizzando lo stesso design del percorso del segnale audiofilo delle unità Axe-Fx III da rack, FM9 utilizza un quartetto di core DSP per alimentare l’ultimo passo evolutivo nella sua tecnologia di modellazione, Cygnus.

Cygnus espande la tecnologia SpectrumTrack di Fractal, rendendo i suoi modelli di amplificatori ancora più realistici su tutti i livelli di ingresso, con particolare attenzione agli amplificatori per chitarra con stadi di guadagno in cascata. “Il risultato”, afferma Fractal, “è un ‘voicing’ più vero e dinamico e una notevole sensibilità al tocco”. Una frase che dovrebbe mettere d’accordo sia il cacciatore di suoni analogici blues-rock che l’estremista heavy metal.

L’FM9 organizza i suoi amplificatori in due blocchi, ciascuno con quattro canali in grado di poter usare qualsiasi degli oltre 280 modelli di amplificatori vintage, moderni e originali. Questa enorme scelta di amp modelling è completato dalla tecnologia di simulazione degli altoparlanti UltraRes IR di Fractal, oltre a una serie di pedali per effetti ed effetti da studio e la capacità di espandere le funzionalità dell’unità con l’interruttore a pedale FC.

L’FM9 ha le stesse identiche caratteristiche di simulazione cabinet Ultra-Res dell’Axe-Fx III e viene caricato con 2.200 cabinet di fabbrica con lo spazio per caricare ulteriori 1.024 Impulse Responses creati dall’utente o di terze parti.

Pedali effetti ne abbiamo? Ce ne sono un sacco, con oltre 57 pedali overdrive, oltre 50 pedali riverbero, dozzine di pedali delay, una cornucopia di pedali chorus, tutti i gusti di modulazione, tremolo, compressori, pedali wah, EQ e opzioni di filtro, oltre a due minuti di looper, rotary, synth e “plex” incluso shimmer.

Insomma, c’è un’abbondanza di funzionalità moderne integrate nel design dell’FM9 e tutti i tipi di opzioni di connessione, incluso l’ingresso da 1/4 di pollice “secret sauce” di Fractal che offre eccezionali prestazioni segnale-rumore.

È possibile far funzionare l’unità in modalità pre o post o tramite il metodo a quattro cavi, e la sua uscita stereo principale ha sia XLR bilanciate che uscite da 1/4″ – una o entrambe possono essere utilizzate come uscite ausiliarie o mandate – e c’è anche un’uscita per cuffie per chi vuole allenarsi in silenzio o per il monitoraggio.

La tecnologia Humbusting di Fractal viene utilizzata su tutte le uscite da 1/4″ e, in termini di connessioni digitali, c’è un ingresso e un’uscita SPDIF a 48k, più MIDI In and Out/Thru a 5 pin. Puoi collegare un pedale di espressione esterno tramite uno dei tre integrati. È inoltre possibile utilizzare l’FM9 come un’interfaccia audio USB di alta qualità: ha 8 canali di registrazione e playback.

Coloro che hanno suonato con il l’ amp modeller FM3 e l’unità multieffetto di Fractal troveranno familiare il design dell’unità; l’FM9 ha lo stesso involucro resistente e interruttori a pedale con anello LED a vari colori e mini display LCD. Gli interruttori a pedale possono essere utilizzati come funzioni “tap and hold” e, come con tutti i prodotti Fractal, questa configurazione è completamente personalizzabile, con modifiche profonde rese facili con il software desktop in dotazione.

Info: www.fractalaudio.com/fm9/

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti