Heritage Audio presenta il SYMPH EQ

Riportare la filosofia dell’età d’oro della registrazione e adattarla alle esigenze degli studi del 21 ° secolo, contribuendo al contempo alla transizione della musica in una nuova era è al centro di tutto ciò che fa il produttore di audio professionale europeo Heritage Audio. E a proposito dell’età d’oro della registrazione, la tipologia dell’equalizzatore Baxandall fu introdotta nel resto del mondo nel lontano 1952, quando il pioniere dell’ingegneria audio ed elettronica Peter J. Baxandall pubblicò un documento su quello che sarebbe diventato meglio noto come circuito di controllo del tono Baxandall – un modo straordinariamente ingegnoso per ottenere alti e bassi con opzione boost e cut senza utilizzare costosi interruttori rotativi – nella rivista Wireless World. Un circuito economico, è stato presto adottato sia dai produttori di hi-fi – acuti e bassi che sono diventati controlli comuni che sono ancora usati oggi – e dai produttori di console di missaggio, principalmente per la sua semplicità poiché le opzioni parametriche non sono necessariamente indispensabili.

Quindi, circa 70 anni dopo la sua creazione, l’EQ Baxandall ottiene effettivamente un aggiornamento definitivo. Heritage Audio ha sostituito con successo la tipologia di EQ Baxandall a cui si è rivolto per l’ispirazione con un equivalente funzionale – molto più musicale nella sua implementazione come un’unità master bus / mastering adatta per la ricerca del suono vintage nel 21 ° secolo: STEREO ASYMPTOTIC EQUALIZER, affettuosamente noto come SYMPH EQ, prende il nome dalla forma ottenuta dalle sue curve di shelfing (dove l’ampiezza potenziata o tagliata aumenta fino a raggiungere il valore asintotico, quindi bassi e alti sono sempre controllati) . Dopo tutto, una linea asintotica è una linea che si avvicina sempre di più a una curva man mano che la distanza si avvicina all’infinito. Nel caso del SYMPH EQ, il suo suono può essere descritto solo come stretto, dolce e naturale, mentre l’uso dell’equalizzazione parallela per ottenere le curve di risposta desiderate si traduce in una deviazione di fase eccezionalmente bassa e aiuta anche la riduzione degli artefatti audio.

Poiché lo shelfing con precisione chirurgica ma musicale è davvero ciò di cui si occupa l’EQ SYMPH, un layout del circuito intelligente consente un aumento / taglio massimo di 10,5 dB in passi di 0,5 dB; il selettore rotativo principale imposta incrementi di 1 dB mentre il pulsante +0,5 aggiunge mezzo dB alla lettura principale, mentre il pulsante CUT trasforma la quantità di boost in taglio. Sono disponibili sei scelte di frequenza strategicamente selezionate per banda: 8, 10, 12, 15, 20 e 24 KHz sullo shelf alto e 470, 360, 220, 110, 60 e 20 Hz sullo shelf basso.

Oltre a ciò, ci sono anche filtri passa-alto e passa-basso disponibili su doppi interruttori rotanti concentrici a 12dB / ottava per tenere sotto controllo il contenuto di frequenza sub-bassa e ultra-alta. Cinque scelte di frequenza – 10, 12, 18, 22 e 30 KHz sul passa-basso e 160, 82, 47, 20 e 15 Hz sul passa-alto – più OFF sono disponibili su ciascuno di essi.

Sicuramente SYMPH EQ sarebbe già stato un fantastico strumento di modellazione se fosse stato appena descritto sopra, ma si trasforma in un capolavoro mostruoso grazie alle seguenti tre aggiunte: costruito su misura da Carnhill e prodotto per Heritage Audio dalla rinomata azienda britannica nella sua fabbrica dell’Oxfordshire, i suoi trasformatori di ingresso sono gli stessi che si trovano nell’acclamato SUCCESSOR (STEREO BUS COMPRESSOR) di Heritage Audio; le sue uscite sono pilotate da amplificatori di uscita in classe A di tipo 73, costruiti con gli stessi trasformatori di uscita Carnhill – questa volta fabbricati a St. Ives, Cambridgeshire – come il resto dei prodotti montati su rack del produttore europeo di audio professionale; e, cosa più importante, vanta funzionalità M / S (Mid-Side) integrate, che consentono a SYMPH EQ di brillare davvero per tutti. Detto questo, nulla si avvicina all’equalizzazione M / S di un mix poiché consente all’utente di elaborare il centro e i lati separatamente con vantaggi musicalmente strabilianti: i mix più luminosi senza rendere la voce aspra, o addirittura restringere il contenuto dei bassi dell’immagine stereo senza far sembrare deboli il basso o la cassa, per citare solo alcuni esempi della potenza M / S di SYMPH EQ! Mettiamola così: la risposta del filtro passa-alto laterale è stata resa ellittica, proprio come i cutter, per una risposta in frequenza precisa.

Aggiornando prontamente l’EQ Baxandall, i proprietari di studi del 21 ° secolo in cerca di suoni vintage in modo efficace devono prendere seriamente in considerazione l’aggiunta di un EQ SYMPH al loro kit di strumenti per la modellazione.

Info: heritageaudio.net

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti