FabFilter aggiorna la sua linea di plug-in con il supporto nativo di Apple Silicon

I nuovi computer basati sul processore M1 di Apple sembrano destinati a dare il via a una rivoluzione nell’elaborazione creativa con una combinazione rivoluzionaria di prestazioni ed efficienza. Tuttavia, mentre il livello di traduzione Rosetta 2 che consente di utilizzare il software scritto per i processori Intel su Apple Silicon è impressionante per velocità e stabilità, è solo quando il software è ottimizzato per la distribuzione nativa che il pieno potenziale di Apple Silicon può essere realizzato.

Alla guida di tale ottimizzazione nel settore dell’audio professionale, FabFilter è orgoglioso di annunciare l’introduzione della compatibilità Apple Silicon in tutto il suo catalogo. Ogni effetto e strumento nella gamma – dall’equalizzatore Pro-Q 3, limitatore di picco reale Pro-L 2 e compressore Pro-C 2 al riverbero Pro-R, distorsione multibanda Saturn 2, sintetizzatore analogico Twin e oltre – ora viene caricato in modo nativo in macOS Big Sur in esecuzione su Apple Silicon (o come Universal Binary su Mac Intel), nei formati VST2, VST3 e AU. E attingendo alla loro vasta esperienza di porting su iPad, la società non si è fermata qui, continuando a ottimizzare l’utilizzo della CPU su tutta la linea di prodotti specificamente per M1.

Realizziamo plug-in per iOS da anni, quindi conoscevamo già i processori ARM e nel tempo abbiamo svolto molto lavoro di ottimizzazione specifico per ARM“, afferma Frederik Slijkerman, co-fondatore di FabFilter.Il porting su Apple Silicon Mac è stato un processo relativamente facile e veloce, ma, naturalmente, ci siamo presi il tempo per perfezionare ulteriormente il nostro codice per adattarlo ai nuovi processori M1.

Oltre a offrire ai primi utenti di M1 MacBook e Mac mini il loro primo assaggio di un brillante futuro di plug-in di terze parti su Apple Silicon, gli aggiornamenti risolvono anche una serie di bug, oltre ad aggiungere il supporto per Dolby Atmos 7.0.2 e 7.1 .2 nella versione VST3 di Pro-L 2 e Pro-Q 3 e ottimizzazione di vari stili di distorsione in Saturn 2.

I plug-in aggiornati sono completamente compatibili con le versioni precedenti. Le versioni più recenti e le versioni di prova di 30 giorni sono disponibili per il download.

I requisiti di sistema sono Windows 10, 8, 7, Vista o XP (32 bit e 64 bit) e un host VST 2/3 o Pro Tools o macOS 10.10 o versioni successive (solo 64 bit) con Intel o Apple Silicon processore e un host Audio Units, un host VST 2/3 o Pro Tools.

Info: www.fabfilter.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti