Moog Subharmonicon, il semi-modulare poliritmico

Già presentato in anteprima e in edizione limitata nel Maggio 2018 alla Moogfest di Asheville, Moog introduce ora sul mercato il Subharmonicon che si va ad aggiungere alla famiglia dei sintetizzatori analogici semi-modulari Moog (Matriarch, Grandmother, Mother-32 e DFAM). Subharmonicon è un sintetizzatore semi-modulare realizzato in modo artigianale nella fabbrica americana Moog in grado di generare suoni e pattern complessi pur essendo estremamente semplice da utilizzare. Con due VCO, quattro Subharmonic Oscillator, due 4-Step Sequencer e quattro Rhythm Generators, le possibilità di creazione dei suoni sono garantite, sia in modalità standalone che in combinazione con gli altri membri della famiglia di semi-modulari Moog Mother-32, DFAM, o con qualsiasi altro hardware esterno compatibile Eurorack.

Le sei potenti sorgenti sonore (i due VCO analogici e i quattro Subharmonic Oscillator) sono alla base di questo nuovo sintetizzatore analogico semi-modulare progettato per l’esplorazione di sequenze che si dispiegano e si evolvono nel tempo. Le subarmoniche sono ottenute attraverso divisione di frequenza di un segnale audio intonato sufficientemente “in alto” da garantire escursione utile (dividendo per due, si ottiene l’ottava inferiore, dividendo per tre, si ottiene la quarta all’ottava inferiore , eccetera). Se ad esempio, con la moltiplicazione per numeri interi della nota Do si ottiene – per le prime otto armoniche – l’accordo di Do Maggiore, dividendo la stessa nota Do e usando le subarmoniche si ottiene l’accordo di Fa Minore.

Il Moog Subharmonicon è uno strumento potente, versatile e innovativo con cui realizzare paesaggi sonori unici e di grande impatto, così come le più complesse poliritmie, il tutto con estrema immediatezza garantita da un approccio alla sintesi molto semplice ed intuitivo.

Info: midiware.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti