L’esperienza degli streaming live con i plug-in Waves

L’ingegnere FOH Herbert “George” Chapman, che ha mixato per Marilyn Manson, DeadlandRitual e JoePerry, utilizza SoundGrid Rack, Waves SoundGrid Extreme Server e Plugin Waves per lo streaming live di uno spettacolo basato sull’ultimo disco di Peter More, Beautiful Disrepair (prodotto da Donald Fagen), dal Cabin Studio di Austin, in Texas.

In questo periodo di COVID-19“, dice Chapman,ci è capitato di registrare nel mio Cabin Studio proprio quando è iniziata la quarantena. Peter More aveva programmato un tour e voleva ancora esibirsi, quindi siamo saltati sul carro del live stream e abbiamo iniziato con alcuni live stream brevi su Facebook e YouTube, e poi ci è stato chiesto di fare SofaKing Fest. Penso che sia un ottimo modo per raggiungere ancora i fan e far fluire l’energia creativa “.

Chapman aggiunge: “Abbiamo dovuto trovare una soluzione semplice usando il mio Avid S6L 32D e un Waves SoundGrid Rack per Venue che ci consentisse di eseguire i plugin Waves direttamente all’interno della console. Sto lavorando attraverso un server Waves SoundGrid Extreme, quindi prendendo un’uscita audio di base direttamente nel computer e usando la videocamera del computer come video. Quindi avviamo YouTube o Facebook utilizzando un tasto di streaming, quindi lo copiamo e incolliamo in OBS, che comunica con i siti di social media, in modo da ottenere il video e l’audio. Il motivo dell’utilizzo di OBS è che ignora la tipica compressione live-stream dei siti di social media, in modo che audio e video siano molto più chiari. OBS offre sostanzialmente più impostazioni audio, video e live streaming per ottimizzare le prestazioni.

In merito ai vantaggi dell’utilizzo dei plug-in Waves, commenta: “Abbiamo iniziato con l’EQ dinamico a banda mobile Waves F6, posizionandolo su ogni input al fine di equalizzare con precisione, nonché comprimere o espandere le frequenze, per migliorare qualunque voce o strumento stia accadendo al tempo. Da quando ho iniziato a utilizzare l’F6, è il mio EQ di riferimento, in quanto ti dà così tanto controllo su qualsiasi cosa accada. Uso anche SSL G-Channel come compressore master buss, perché aggiunge davvero il suono di qualunque cosa sia accesa e aiuta a mantenere tutto sotto controllo. Lo uso anche per applicazioni di compressione parallela come batteria o altri strumenti raggruppati.
Continua, “Waves Primary Source Expander è un altro plug-in Waves che uso molto per controllare il rumore di fondo e ridurre i suoni indesiderati attorno a ciascun microfono. Mi fa davvero stringere il mix. Questo è un plugin super utile da avere anche in un’impostazione live. Il delay ibrido H-Delay di Waves è il mio delay go-to, che uso per tutti i miei scopi di delay e per aggiungere code a determinate frasi o parole nelle canzoni. È così chiaro e preciso e ha molte funzioni che ti consentono di comporre il ritardo necessario per qualsiasi applicazione. Il compressore multibanda C6 di Waves è un altro ottimo compressore utile quando hai bisogno di una compressione multibanda “tutto fare”. Lo sto usando sulle chitarre acustiche e ovunque sia necessario per quella compressione di frequenza estremamente accurata. Sul master del mix e talvolta sui singoli strumenti, utilizzo il compressore / limitatore CLA-76 Waves per migliorare il suono generale; riunisce davvero bene le cose. Uso anche un Ultramaximizer Waves L2 con clock a 96k come fase finale di compressione e boost, per riportare tutto a un livello e un suono generali molto stretti. Dà al mix questo scintillio professionale che lo porta dall’essere un suono già buono a un suono raffinato e professionale.
Conclude: “Sono un po ‘nuovo per tutto il live-streaming, ma finora ho usato i plugin Waves proprio come avrei scelto – spingendo un pò di più il compressore principale, solo per tenere tutto dentro una buona gamma.

Info: www.waves.com

Vai alla barra degli strumenti