Eventide presenta il nuovo plug-in Instant Phaser Mk II

Eventide annuncia il rilascio del plug-in Instant Phaser Mk II, realizzato con l’hardware analogico originale creato nel 1972, il suono “Instant Phaser” è stato catturato e adattato alla versatilità dei tempi moderni.

Questo nuovo plug-in offre il carattere sonoro originale e conserva lo stesso aspetto della prima scatola di effetti elettronici montata su rack utilizzata in innumerevoli registrazioni iconiche, come “Kashmir” dei Led Zeppelin.

Il ripristino dell’hardware di 45 anni fa e lo sviluppo di un software che suona come l’originale non è stata una passeggiata, come spiega Anthony Agnello, Resident Foddil di Eventide; “Instant Phaser ha dovuto soddisfare non solo le nostre orecchie ma anche le orecchie dei proprietari dello studio e della comunità audio professionale che possiede e utilizza ancora l’hardware originale”.

Caratteristiche:
Controllo di fase

  • La modalità manuale consente un’automazione precisa dell’effetto di fase.
  • Oscillatore modula la fasatura a una velocità definita dall’utente.
  • Il follower envelope consente al segnale di ingresso di guidare l’effetto di fase e può accogliere input da una sorgente sidechain.
  • La modalità remota mappa il controllo di fasatura con una modwheel.

Pseudo Stereo

  • Come l’hardware originale, Instant Phaser Mk II fornisce una coppia di uscite decorrelate che offrono tre diverse caratteristiche sonore “Shallow”, “Deep” e “Wide” per la creazione di un’immagine sonora stereo.

Il passare del tempo

  • Eventide ha analizzato la sua unità Phaser Instant vecchia di oltre 45 anni  e ha rivelato che, non solo il mondo analogico è impreciso, ma è anche in continua evoluzione. Quando i componenti invecchiano, tutto si modifica. Per riprodurre quindi il suono di un Phaser istantaneo che è rimasto in uno scaffale per tutti questi anni, hanno deciso di aggiungere una funzione “Age”. È sufficiente impostare “Age” su “0” per simulare un Phaser perfettamente nuovo e sintonizzato. Con l’avvicinare “Age” invce a “100” l’unità suonerà in modo molto diverso, riprodurrà il suono tipico del tempo che passa.

info: www.eventideaudio.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti