Zoom: ARQ, il controller venuto da Marte

Ma cosa è quello? Un disco volante? Una decorazione natalizia da appendere alla porta? Un volante led per giocare alla Play? Domande legittime, ma avvicinandoci meglio abbiamo scoperto con sorpresa questo nuovo controller presentato da Zoom: ARQ Aero RhythmTrack.


Spippolando nel piccolo display scopriamo un sacco di suoni, molti dei quali a dire il vero non ci fanno volare, ma battendo con le dita sulle piccole zone delimitate da led retroilluminati della parte circolare sensibile al tatto, scopriamo ben presto che quest’ultima si stacca dal dock. Le due parti dialogano tra di loro via Bluetooht LE e muovendo, battendo e suonando questa sorta di “cembalo” futuristico cominciamo a capirci qualcosa e in un attimo ci troviamo in orbita. Quando poi si aziona l’acceleromentro triassiale le possibilità di effetti diventano ancora più interessanti e alla fine anche i suoni e le sequenze che riusciamo a tirare fuori  utilizzando l’unità fissa di archiviazione hanno il loro perché.

Poi ci viene detto che il disco bianco che stringiamo tra le nostre mani può lavorare wireless con tutti gli strumenti midi o dispositivi collegati al nostro computer e a quel punto ci immaginiamo assieme a Major Tom mentre fluttuando nel nero spazio produciamo musica o performiamo live ed il pianeta terra è solo un lontano puntino blu.

Info: www.mogarmusic.it

Info: www.zoom.co.jp

Vai alla barra degli strumenti