Arturia: MatrixBrute, synth analogico modulare

MatrixBrute è il potente sintetizzatore analogico presentato dalla francese Arturia al NAMM 2016. Con tre oscillatori Brute, filtro ladder e Steiner-Parker, tre inviluppi, effetti analogici ed una versatile matrice di modulazione, è stato già ottimamente accolto dai musicisti che hanno potuto provarlo in fiera.

Arturia - matrixbrute3

Gli sviluppatori Arturia che hanno portato avanti per anni questo progetto, gli stessi alla base del successo di MiniBrute e MicroBrute (attualmente tra i sintetizzatori analogici più diffusi al mondo), sostengono con fermezza che si tratta di una macchina di generazione e modulazione sonora con una potenza e versatilità senza precedenti.

Arturia - _matrixbrute1

MatrixBrute sfrutta al massimo ogni modulo attraverso una matrice che offre molti potenziali percorsi di modulazione. E’ possibile inventare una nuova palette di suoni e personalizzare il suono per dare il proprio marchio distintivo su qualsiasi brano. La matrice può anche richiamare i preset. Si possono selezionare i preset tra i 256 presenti o richiamare suoni salvati dall’utente. MatrixBrute è quindi un sintetizzatore modulare con in più la possibilità fondamentale di poter salvare ogni patch. E’ possibile anche utilizzare la matrice per creare e riprodurre le sequenze, i suoni potranno così evolvere secondo programmazione.

In questo synth sono stati inclusi anche effetti analogici come delay, riverbero e chorus per mantenere il percorso del segnale al 100% ‘full analog’. La dotazione prevede anche un arpeggiatore.

Caratteristiche: 

• Sintetizzatore analogico mono/duofonico
• 256 preset (factory & user)
• 2 VCO analog
• Saw + UltraSaw, Square + Pulse width, Triangle + Metalizer, Sub
• 1 analog linear VCO/LFO
• Forme d’onda Saw, Square, Triangle, Sine; LFO time division; Key track
• VCO 2>1 hard sync
• Audio Mod:
VCO1>2; VCO1 < VCO3 > VCO2; VCF 1 < VCO3 > VCF 2; VCF1 < Noise > VCF2
• Noise generator:
White, Pink, Red e Blue
• Mixer audio a 5 ingressi con routing del filtro
• Filtro Steiner-Parker 12+24 dB per ottava; Drive; Brute factor; Low Pass, High Pass, Band Pass, Notch
• Filtro Ladder 12+24 dB per ottava; Drive; Brute factor; Low Pass, High Pass, Band Pass
• 2 LFO:
Sine, Tri, Square, Ramp, Saw, Random, S&H
• 3 generatori di inviluppo:
2 Attack, Decay, Sustain, Release
• 1 Delay, Attack, Decay, Sustain, Release
• Ingresso audio esterno
• Pannello della matrice di modulazione 16×16
• 64-step sequencer
• Step Enable, Slide, Accent, Modulation
• Salva e richiama pattern di sequenze ‘on the fly’
• Effetti Analogici:
Stereo delay, Delay, Flanger, Chorus, Analog reverberator
• Arpeggiatore
• Ingressi-uscite 12 CV / Gate
• Ingresso audio: Line / Instrument
• Uscita audio stereo
• MIDI e USB i/o
• Ingressi per pedale di espressione e sustain

Info: www.midiware.com

Info: www.arturia.com

  1. […] dopo aver presentato il super-synth analogico MatrixBrute che sta già riscuotendo alto interesse, al NAMM 2016 ha portato anche una nuova tastiera […]

Comments are closed.

Vai alla barra degli strumenti