SIAE: la musica nelle feste private costerà meno

Ancora buone notizie grazie all’attivismo dell’Associazione SOS Musicisti. Dopo l’eliminazione della maggiorazione tariffaria nel live oltre i tre elementi, sono in arrivo le sospirate riduzioni tariffarie per il settore dei Trattamenti Privati (banchetti).

night club generico

Ecco quanto ci dicono dall’associazione.

Victor Solaris (alias Vittorio Di Menno Di Bucchianico, segretario nazionale di SOS Musicisti) e il M° Luca Ruggero Jacovella (membro del direttivo, pianista, musicologo ed esperto in diritto d’autore) sono stati ricevuti presso l’uff. Accordi della Direzione Generale per una comunicazione ufficiale: le richieste di semplificazioni e riduzioni tariffarie per il settore dei Trattenimenti Privati (banchetti) sono state accolte. La deliberà verrà firmata a giorni e le nuove tariffe potrebbero entrare in vigore già ai primi di luglio.

La decisione è stata presa a un anno circa da un precedente incontro in cui SOS Musicisti aveva dimostrato che l’esosità delle tariffe, specie per gli eventi minori, creava grossi danni non tanto all’utenza (i festeggiati), ma alla categoria dei musicisti intrattenitori che ne subiva i contraccolpi in termini di compensi indecorosi e perdite di lavoro. Paradossalmente il danno ricadeva anche sulla stessa SIAE, per i mancati ritorni di diritti d’autore.

Vittorio-Di-Menno

Victor Solaris (alias Vittorio Di Menno Di Bucchianico, segretario nazionale di SOS Musicisti)

Non è stato possibile farci anticipare le nuove tariffe finché la delibera non sarà firmata, ma possiamo già dire che gli eventi minori (musica per ricevimenti a carattere famigliare, ecc, tradizione molto diffusa soprattutto nel centro e nel sud Italia), cioè quegli eventi nei quali si subivano le maggiori perdite di lavoro, avranno delle tariffe ridotte in maniera sostanziale a prescindere dalla tipologia del locale. In particolare: per gli “anniversari”, per i quali prima si pagavano somme pari ai “matrimoni” si spenderà circa un terzo. Nei matrimoni in generale saranno eliminate anche le obsolete differenziazioni tra “ballo e senza ballo” e le maggiorazioni oltre i 100 invitati. Il limite sale a 200.

Sia da parte dei musicisti che da quella della Siae, ci si augura che il provvedimento vada ad incentivare l’utilizzo della musica specie negli eventi minori.

Si coglie l’occasione” dice Victor Solaris, “per un doveroso ringraziamento a Alessandro Angrisano e Roby Bonizzoni, componenti del Consiglio di Sorveglianza, che pur essendo in forte minoranza all’interno della istituzione SIAE, battaglieri come sempre non hanno mai fatto mancare il loro appoggio a SOS Musicisti, anche in uno specifico documento datato 8 aprile 2014. Un sentito ringraziamento va esteso alla dott.ssa Loredana Sabbi (uff. Accordi), per l’attenzione e la cordialità che ci ha dimostrato nella fase di intermediazione, già dal primo incontro del 15 aprile 2014.

Si rivolge infine un doveroso ringraziamento” conclude Solaris “anche al neo presidente Siae, Filippo Sugar, che in entrambe le occasioni non ha esitato a raccogliere le nostre istanze”.

Non possiamo che essere contenti di questa decisione, seppur piccola, di riduzione delle tariffe. Ci auguriamo che a questa saggia presa di posizione a favore della musica live e dei musicisti possano seguirne altre di portata più sostanziale che aiutino la musica live ad uscire dalle secche in cui attualmente si trova.

Info: www.sosmusicisti.org

 

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti