Arturia: Spark 2, più potenza e controllo

Presentata in anteprima al NAMM Show californiano lo scorso gennaio, la nuova software drum machine digitale di Arturia, Spark 2, si è subito presentata come una delle migliori novità di quest’anno nel settore della musica elettronica.

arturia Spark 2

Arturia ha fatto un lavoro profondo di re-styling della sua drum machine più famosa e con Spark 2 ha introdotto un nuovo set di funzioni per scolpire e rendere dinamico il suono sia per le registrazioni in studio che per le performance dal vivo.

Perfetto per essere utilizzato in combinazione con i controller Spark Creative Drum Machine e SparkLE, Spark 2 può comunque essere utilizzato con qualsiasi controller MIDI  o USB.
Mentre Spark era costruito su un motore sonoro completamente Virtual Analogue, che consentiva solo agli sviluppatori potevano entrare e modificare il software. Ora non più, con il software modulare di Spark 2 gli utenti possono aggiungere o togliere moduli (inclusi oscillatori, filtri multi-modo, inviluppi, LFO, mini-mixer, ringmod e bode frequency shifter), creare le loro patch di routing, assegnare fino a sei macro per il controllo immediato dei parametri.

arturia Spark 2

Il drum synth Spark 2 ha inoltre un workflow migliorato, che consente di lavorare e suonare con maggiore facilità avendo le funzioni più importanti sempre sotto mano.
Spark 2 inoltre aggiunge 50 nuovi kit, che contengono non meno di 800 nuovi strumenti, che ricoprono praticamente qualsiasi genere musicale, compresi quelli più innovativi come trap, hip-hop, tech house e nu-disco, solo per nominarne alcuni. Ma ci sono anche drum kit adatti al modern rock, al funk, R ‘n’ B, pop, vintage rock e latin.
Per gli estimatori delle drum machine vintage, Arturia ha aggiunto emulazioni molto fedeli delle Toland TR-808, TR-909, TR-707, TR-606 e CR-78; LinnDrum e Linn 9000; Oberheim DMX; E-mu Drumulator; Sequential Circuits Drumtraks; Yamaha RX5; e Simmons SDS-V.

arturia Spark 2

L’integrazione di Spark 2 con il ‘mondo esterno’ è a più livelli. Disponibile sia in versione strumento virtuale a 32 che 64 bit per Mac e Windows, Spark 2 può funzionare sia standalone che come plug-in all’interno delle DAW più usate. Supporta fino a 16 uscite ed il segnale può essere assegnato e indirizzato liberamente all’interno della workstation. Si possono importare file MIDI, AIFF, WAV e REX2 e le sequenze di SPark 2 possono essere esportate in drag&drop nella DAW. Tutti i parametri sullo schermo principale possono essere assegnati via MIDI per essere controllati da device esterni.

Arturia Spark 2 ha un prezzo promozionale di 129€ (dal 1 maggio al 30 giugno) che salità poi a 169€ successivamente.

Info: www.midiware.it

Info: www.arturia.com

 

 

Vai alla barra degli strumenti