Radial: StageBug-2 Passive

Radial Engineering presenta il suo StageBug SB-2 Passive, una direct box (per gli amici DI) pensata per i musicisti in viaggio che vogliono un suono di qualità e soprattutto preferiscono non avere sorprese ad ogni cambio di impianto e service.

Tutti sappiamo che i musicisti sono in continua lotta con i cambi di location, di impianto, di monitoring e di ripresa dal vivo dei loro amati strumenti. Per questo chiunque ha uno strumento acustico come una chitarra, un basso o una tastiera dovrebbe sempre avere con se almeno un sua DI che gli garantisca un’uscita verso l’impianto sicura e che mandi al mixer un suono ben sperimentato.
Questo StageBug SB-2 Passive è una DI molto piccola, meno di 2” di larghezza e circa 3.5” di lunghezza. Ha un input da 1/4” e un thru-put sempre da 1/4” per mandare il segnale ad un amplificatore sul palco. All’interno della DI c’è un trasformatore Eclipse ET-DB3 che accoppia l’impedenza tra sorgente e destinazione e bilancia il segnale. Quando si usano strumenti con un input molto alto, bassi attivi o piano digitali, si può usare il pad da -15dB per ridurre il segnale senza perdite.

L’uscita è un XLR bilanciato cablato secondo lo standard AES con il pin-2 hot, ma si può anche invertire la polarità tra pin-2 e pin-3 per adattarsi a strumenti vintage che altrimenti avrebbero la polarità invertita.
Lo StageBug SB-2 ha un comportamento da DI di stampo vintage, con un suono caldo e solido, pur essendo fedele allo strumento originale.

Info: www.grisbymusic.it

Info: www.radialeng.com

Vai alla barra degli strumenti