Akai: MPC Studio, il campionatore più snello

Secondo modello di tre ispirati al classico del campionamento Akai, l’MPC, uscirà nei negozi in questi mesi l’MPC Studio, il campionatore MPC più compatto mai prodotto.

Spesso poco più di un centimetro e realizzato in alluminio, l’MPC Studio è stato pensato per l’estrema portatilità, senza sacrificare gli ormai famosi pad in stile MPC, con lo stesso software montato sul modello Reinassance uscito lo scorso settembre e già molto apprezzato per la sua completezza nel processo della produzione musicale.

In aggiunta al software MPC, chi acquisterà l’MPC Studio avrà anche The Bank, una collezione di 300 strumenti virtuali da 7GB con suoni di ogni tipo per le produzioni moderne, dal basso ai lead, dagli effetti alle tastiere fino all’809, l’espansione MPC con molte riproduzioni di batterie analogiche classiche.

Info: www.akaipro.com

Vai alla barra degli strumenti