Gibson: nuove elettriche SG Deluxe

Dal 1961 ad oggi, ovvero dalla comparsa della famosa Gibson SG, di variazioni della ormai soprannominata ‘diavoletto’ se ne sono viste a bizzeffe. Questa nuova versione SG Deluxe vuole essere la quint’essenza della chitarra rock made in USA con un tocco di classe ed eleganza in più.

La ricetta segreta per rendere più versatili, più belle e più lussuose queste Gibson SG Deluxe è una combinazione che prevede un top in acero figurato Grade-AA, tre pickup humbucker, un ponte Bigsby, meccaniche Grover e una tastiera in palissandro da 24 tasti con intarsi Deluxe a diamante.

Anche l’occhio vuole la sua parte e quindi per questa chitarra Gibson ha pensato non ad una ma ben quattro finiture alla nitrocellulosa: Lime Burst, Cobalt Fade, Orange Burst e Red Fade.

Ambiziosamente creata per essere una delle SG migliori di sempre, l’ingrediente base non poteva che essere un solid body in mogano di qualità. Il top in acero figurato, solitamente riservato alle Les Paul, aggiunge il tocco da maestro.

Il suono però non può prescindere dai pickup, un trio di Gibson 57 Classic, una delle più famose riproposizioni degli humbucker PAF vintage. Questi pickup con magneti Alnico II restituiscono un suono caldo e morbido, come ci si aspetta dai PAF originali. Il “TogPot” attorno al selettore a tre vie per i pickup è una ‘novità’ per le SG e permette di miscelare il segnale del pickup centrale a volontà, con un’infinità di combinazioni possibili.

Non si può dire così a scatola chiusa se queste SG Deluxe possono essere annoverate tra le SG migliori di sempre. Di certo sono chitarre molto belle, molto versatili e, pur con un anima vintage, molto fresche anche nelle finiture. C’è un difetto però, come spesso accade con Gibson: il prezzo. La SG fu pensata all’inizio degli anni ’60 per combattere la più leggera e meno costosa Fender Stratocaster; una chitarra nata per essere economica ed esseziale. Questa SG non è più ne essenziale ne tanto meno, con un prezzo di 4,332$, economica. L’unica cosa che la lega alla SG è la forma, ma rimane comunque una bella ascia.

Info: www.gibson.com

 

Vai alla barra degli strumenti