AKG: il D12 torna per un tocco vintage alla batteria

Il primo microfono dinamico di AKG, sviluppato ed uscito ormai più di sessant’anni fa, fu il D12. E’ divenuto nel tempo uno degli standard della microfonazione, soprattutto negli studi televisivi e radiofonici, per la sua capacità di trasmettere la voce in modo chiaro e nitido.
Oggi AKG ritorna con il D12 VR, rinnovato, un cardioide a largo diaframma pensato soprattutto per il mondo della registrazione e con ottime prestazioni soprattutto nella ripresa della cassa di batteria.

Potrebbe sembrare un collegamento strano, ed in effetti un po’ lo è, un microfono dinamico per voce che ritorna in versione condensatore e per batteria; tuttavia il nesso è che l’AKG D12 VR vuole ritrovare per la batteria lo stesso suono vintage ma brillante che aveva l’originale D12.

Il diaframma è stato costruito per dare le migliori prestazioni sulle frequenze basse e ultra-basse. Con l’alimentazione phantom disattivata il D12 VR restituirà il suono fedele della sorgente, con la phantom attivata uno dei tre filtri attivi attivabili possono essere utilizzati per adattare la risposta in frequenza del microfono al suono della cassa di ciascuno, con cassa aperta, cassa chiusa o per un suono assolutamente vintage assicurato anche dal trasformatore uguale a quello del C414 degli anni ’70.

Info: www.akg.com

Info: www.leadingtech.it

 

Vai alla barra degli strumenti