Il Boss ha la sua personal app

Uncut ha lanciato una nuova app dedicata alla storia di Bruce Springsteen, una storia che va dai suoi primi faticosi passi fino al successo a metà degli anni ’70, dritto poi attraverso tutta la sua lunga carriera fino all’ultimo album, grande successo, Wrecking Ball.

La app di chiama ‘Bruce Springsteen: The Ultimate Music Guide‘, e sembra che anche il Boss non abbia voluto farsi mancare quello che ormai sembra un must per le super-star e non della musica: la propria applicazione personale per iOS. Uno dei precursori di questo fenomeno è stato Sting, che come sempre ci vede lungo; anche Bjork ne ha voluta una, ovviamente senza lasciarsi scappare l’occasione di fare qualcosa di sperimentale, interattivo e un po’ strambo come lei è sempre stata.

Tornando alla app di Springsteen questa, scaricabile gratuitamente almeno nel primo capitolo, contiene interviste, contenuti, articoli e foto dalle riviste NME, Uncut e Melody Maker, il tutto unito con video e musica.

Insomma le star della musica hanno capito che la propria storia ora ha un valore anche economicamente rilevante se pubblicata tramite app per i propri fans che vogliono sapere tutto e godere di un formato nuovo e più interattivo. Spesso queste app sono gratuite, talvolta a pagamento, tutte però propongono l’acquisto o di contenuti aggiuntivi oppure contengono link ai brani nuovi e storici degli artisti, che così possono essere comprati direttamente sul cellulare o su tablet. E’ una nuova forma di marketing musicale che si sta sviluppando, ma non mi stupirei se nel giro di qualche anno diventasse uno standard esattamente come lo è il merchandising.

Info: App Store

 

Vai alla barra degli strumenti