QSC: nuovo sito “K for Musicians”

In un certo senso in passato la parola “amplificazione” per un musicista corrispondeva con gli amplificatori per chitarra e per basso. La colorazione, la distorsione e la compressione che questi ampli aggiungono è parte intrinseca di come questi strumenti suonano. Con l’avvento di tastiere digitali estremamente responsive, batterie elettroniche molto realistiche, pedali per chitarra e basso con modeling e pre-amp digitali molto sofisticati, sistemi di pickup per acustica ad alta fedeltà, è certamente aumentato il bisogno di un modo diverso di amplificare gli strumenti sul palco.

QSC quindi ha creato prima la sua linea di altoparlanti per il sound reinforcement chimata K Family, ed ora ha costruito un sito molto interessante, “K for Musicians”, con tanto di super-testimonial ciascuno con la sua pagina, per dimostrare come un impianto solitamente dedicato alla diffusione di musica o di tutta la band dimostri di essere all’altezza di stare sul palco e tenere botta insieme con batterie acustiche e ampli per chitarra.

Il sito è intelligentemente diviso in sei sezioni: per chitarristi elettrici, per tastieristi, per bassisti, per batteristi acustici, per chitarristi acustici e per batteristi elettronici. Per ciascuna categoria troviamo le configurazioni migliori o più usate per utilizzare il sistema K con quello strumento, quindi un buon numero di musicisti di livello a dare la loro testimonianza.
Tra i chitarristi elettrici troviamo ad esempio Dweezil Zappa, che dice: “Ho una strumentazione complessa per la chitarra che ho progettato per riprodurre la gamma di frequenze più amplia possibile, come si potrebbe sentire in dei monitor da studio in un ambiente controllato. La sfida è: come far suonare e rinforzare un suono così dettagliato per il pubblico dal palco? Per me la soluzione è il QSC KW Series. Riproducono tutto quello che io voglio che il pubblico senta con profondità e chiarezza e hanno una grande riserva di potenza.

  

Tra i batteristi c’è il grande Dave Weckl a portare la sua testimonianza: “Il sistema suona definito, ha botta, è acusticamente piacevole e fa da complemento in modo fenomenale alla mia batteria acustica. Uso i K 12 in parallelo e i sub su output separati. Questo permette una flessibilità completa a seconda del tipo di musica e da quanto punch ho bisogno rispetto alle frequenze basse. A differenza di altri sistemi usati ho scoperto con questo sistema di poter toccare in modo minimo l’equalizzazione ed avere già un gran suono.

Tra i bassisti ad esempio dice la sua Mahlon Hawk: “Ho usato il K10 in molti concerti come mio amplificatore principale per il basso, e va alla grande. Possono aggiungere che secondo me suona meglio della maggior parte dei sistemi di amplificazione per basso high-end della sua taglia. Non ho sperimentato suoni indesiderati o distorsione dalla serie K, ne ha avuto alcun problema a gestire il suono sul Si basso. E’ l’aggiunta ideale al mio rig per basso con 1000W di potenza omicida!

Info: www.kformusicians.com

Info: www.audiolink.it

 

Vai alla barra degli strumenti