Seymour Duncan: 59/Custom Hybrid pickup

Capita spesso che gli utenti precedano un’azienda costruendosi propri modelli di chitarre o ampli, modificandone parti o sostituendoli. Un classico ad esempio sono le Fender Stratocaster con il pickup Seymour Duncan Jeff Beck al ponte, per dare più aggressività e corpo nei suoni rock. Un altro caso che ha smosso la casa americana leader nei pickup per strumenti a corda è l’accoppiamento di una bobina del modello ’59 con un’altra presa dalla serie Custom, divenuta molto utilizzata da chi vuole un suono in stile vintage ma senza rinunciare alla definizione dei pickup più moderni. Da questo trend nasce il nuovo pickup di casa Seymour Duncan, il 59/Custom Hybrid.

Il 59/Custom Hybrid pickup è stato creato per coniugare il suono caldo ed avvolgente tipicamente vintage del modello ’59 con il crunch ruvido degli humbucker serie Custom. Combina le qualità di entrambi perchè in realtà è composto per metà da un modello e per metà dall’altro. Ha un suono quindi bello grezzo, con alte frizzanti, basse ampie e una gamma media aggressiva che grida “rock&roll!”.

Uno dei maggiori pregi di questo pickup sono le dinamiche, in grado di valorizzare al meglio i suoni crunch. Con questo tipo di saturazione, quando si suona piano restituiscono un suono pulito e chiaro, non chiuso e nasale, ma quando si pesta di più sulle corde, esce il ruggito del leone.
Quando si usa il pickup in split invece, usando una sola bobina, ha il suono pieno e forte dei trasduttori Custom.

 

Vai alla barra degli strumenti