Washburn: chitarre hollow-body low-price

Per molti chitarristi la Gibson 335 rimane un mito, una chitarra sognata e apprezzata per il suo suono elegante e pulito, gentile ma deciso. Questa chitarra però per molti è destinata a rimanere solo un sogno proprio per i suoi prezzi non proprio alla portata di tutte le tasche. Ecco perchè molti cercano continuamente modelli ad un prezzo meno letale che possano richiamare le sonorità della famosa hollow-body.

Washburn quest’anno aggiunge due nuovi modelli di chitarre hollow-body e semi hollow-body che dovrebbero far piacere a tutti coloro che vogliono entrare nel mondo dei suoni di chitarra vellutati e di classe, o che vogliono una chitarra che quando viene accompagnata ad un overdrive abbia una quantità di armoniche superiore, grazie alla risonanza della cassa armonica.

La nuova HB17, con forma cutaway fiorentino, offre un suono chiaramente firmato Washburn, quindi abbastanza moderno, ma con le caratteristiche timbriche del corpo cavo. Top, fondo e fasce in mogano, mentre il manico, anch’esso in mogano, monta una tastiera in palissandro.
Meccaniche Grover e pickup humbucker danno una gamma sonora versatile, moderna ma con quel tocco di classico.

La HB36 è una hollow-body con caratteristiche moderne ma con un’anima vintage, una chitarra che da la sensazione di uno strumento già ben rodato e datato.
Fondo e fasce in acero fiammato, top in abete, manico in acero e tastiera in ebano con ponte stoptail I pickup humbucker in stile vintage, con placcatura in ottone invecchiato, completano il set e donano a questa chitarra non solo il look ma anche il suono classico che ci si aspetta da queste chitarre.

Ovviamente uno dei grossi vantaggi di queste nuove Washburn sta nel prezzo, una frazione rispetto al prezzo di una 335 e quindi un forte incentivo a provare queste chitarre che, più spesso di quanto si creda, stupiscono per un suono davvero convincente.

Info: www.master-music.it

Info: www.washburn.com

 

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti