Gibson: tanta voglia di Floyd Rose

Gibson, contro il parere di molti conservatori ma certamente non il mio, ha da diverso tempo introdotto alcuni modelli tra i più famosi il ponte Floyd Rose, che permette una versatilità in quanto a suoni e articolazioni che il ponte fisso certamente non ha.
Ecco arrivare due nuovi modelli, dedicati al mondo dei rockers e metalheads, che montano appunto il ponte Floyd: SG Diablo Tremolo e Shred Les Paul Studio.

Nel lontano ’61 la SG Standard prese temporaneamente il posto della Les Paul Standard nella linea Gibson. La SG conquistò quasi subito i chitarristi che cercavano un suono più tagliente ed alternativo, tanto da diventare presto un’icona dell’hard rock, anche quando la LP tornò in scena.
La SG Diablo Tremolo abbina quel suono ormai celeberrimo ad un design più moderno e più versatilità per adattarsi ai nuovi guitar-hero. Monta un classico Floyd Rose con sistema “double-locking”, tastiera a 24 tasti e due classici pickup humbucker Gibson, un 490R al manico e un 498T al ponte.
Per me è decisamente un pollice in su.

Se state cercando una Les Paul come le altre, una via sicura sulla strada per il classico suono alla Slash, allora questa Shred Les Paul Studio con Floyd Rose non ve la consiglio. Questa chitarra ha tutti gli ingredienti che l’hanno resa leggendaria dagli anni ’50 fino ad oggi, incluso il corpo in mogano e acero, ma quando si va sul veloce, sul virtuoso e su piste inesplorate mette la sesta marcia. Gibson ha scelto, per mantenere un prezzo ‘basso’, di partire dal formato Studio, a dire il vero non amato proprio da tutti. Anche qui stessi pickup del modelli SG e ponte “double-locking”.
Lo stile c’è, il Floyd non fa più paura a nessuno, è davvero una bella chitarra.

Nota dolente per i vostri amati portafogli, anche se convertendo in euro vi sembreranno un po’ meno. La SG Diablo Tremolo è stata fissata a quota $2,799, mentre la Shred Les Paul Studio a $2,369.
So che molti, magari segretamente, sognano il suono di una Gibson e le potenzialità del Floyd: sono da provare senza dubbio.

Info: www.gibson.it

 

Vai alla barra degli strumenti