Steinberg: Padshop, granular synth

Steinberg, la compagnia che ha inventato gli strumenti VST, ha fatto uscire dopo tempo un nuovo synth, Padshop. E’ un synth granulare che già dal nome fa pensare di essere stato programmato per dare il suo meglio soprattutto sui suoni pad.

Padshop è un synth granulare VST 3 che può lavorare sia in modalità monofonica che polifonica. Ci sono due motori sonori che poi vengono mixati e processati con dozzine di filtri ed effetti di delay e modulazione. Ogni layer può essere creato con due LFO che offrono la scelta di sei forme d’onda, due inviluppi ADSR che possono essere applicati a diversi parametri e un oscillatore per creare fino a otto stream granulari.

La funzione Step Modulator poi funziona da trigger per gli oscillatori, filtri, amplificazione e panning, riuscendo a creare modulazioni ritmiche che si sincronizzano manualmente o con il tempo dell’host (qualsiasi DAW che accetti il protocollo VST 3).
L’utente meno esperto può contare comunque su oltre 400 preset più SoftGrain Wave ROM, che comprende centinaia di sample per personalizzare i preset e da dare i pasto agli oscillatori.

Uno strumento prodotto da Steinberg è già di per se un piccolo evento, il prezzo per di più è di quelli che meritano attenzione, 50 euro.

Info: www.steinberg.net

 

Vai alla barra degli strumenti