One Red Dog: Arctic Keys, nuovo v-synth per iPad

Stare dietro alle continue uscite per iPad e iPhone in questo periodo dovrebbe essere considerata una professione a parte. Escono talmente tante applicazioni, settore musicale compreso, che davvero diviene difficile capire cosa valga la pena segnalare, provare o acquistare. A volte però ci si imbatte casualmente in applicazioni di un certo interesse.

One Red Dog Media ha prodotto ultimamente questo nuovo virtual synth per iPad chiamato Arctic Keys in grado di offrire un suono che alle mie orecchie vale quello di tante patch di synth più blasonati e costosi. Non sarà altrettanto versatile, forse, ma non si può certo chiedere la luna ad un’applicazione che fa già il suo egregio dovere per meno di 5 euro.

Il design software prevede due oscillatori a sintesi sottrattiva e una schermata con tutti i parametri modificabili, un arpeggiatore e un gate sequencer 16×4. C’è anche un looper e la possibilità, oltre che suonare sulla tastiera touch dell’iPad, di usarlo come expander accedendovi da un dispositivo MIDI esterno, via interfaccia (non inclusa).

C’è quindi una sezione effetti che include equalizzazione, distorsione, chorus e stereo delay. Supporta pitch bend multi-touch, velocity e aftertouch, oltre al protocollo CoreMIDI che ormai si sta affermando come il più usato per questo tipo di applicazioni.

Tante altre cose si potrebbero dire ma spesso la pratica dice molto di più di tante teorie, quindi il mio consiglio è di ascoltare quello che Arctic Keys è in grado di fare.

Info: www.onereddog.com.au

 

Vai alla barra degli strumenti