Loud Audio vende Ampeg a Yamaha

Loud Audio, compagnia parte del portfolio del Transom Capital Group, ha annunciato poche ora fa di aver raggiunto l’accordo con il gruppo Yamaha per la cessione di Ampeg, azienda storica nel mondo del basso elettrico. Questa mossa è stata dettata dalla necessità di Loud di focalizzare i propri sforzi e ritornare alle sue radici, ovvero il ramo Pro Audio in cui possiede importanti brand come Martin Audio, EAW, Tapco, Crate e Mackie.

Salutare un marchio come Ampeg è come dire addio ad un vecchio amico, ma siamo fiduciosi nella prospettiva di ritornare alle nostre origini nell’audio professionale e siamo orgogliosi di avere contribuito a rafforzare negli anni questo brand sul mercato,” dice Alex Nelson, Presidente e MD di Loud. “Ampeg è stato amato e rispettato sia dai suoi clienti che da tutta la famiglia Loud, quindi siamo contenti di vederlo passare nelle mani di una compagnia come Yamaha, convinti di avergli trovato la migliore nuova casa possibile.

Non potremmo essere più entusiasti,” dice Marcus Ryle, Co-Presidente di Yamaha Guitar Group. “Ampeg è uno dei brand di amplificazione per basso più famosi al mondo. Possono essere addirittura accreditati di avere inventato il primo amplificatore per basso. Siamo onorati di poter prendere in consegna il testimone per continuare questa tradizione.

Dal Transom Capital Group aggiungono che, fin dalla loro acquisizione di Loud Audio, l’obbiettivo è stato quello di semplificarne il business, così che marchi come Mackie in particolare, potessero essere liberi dai vincoli di una organizzazione troppo complessa.
Dal versante Yamaha fanno invece sapere che nei prossimi mesi, assieme a Loud, ci sarà un periodo di cooperazione per la transizione, così che tutti i clienti, distributore e commercianti possano assorbire nel modo migliore il cambiamento in atto che porterà il quartier generale Ampeg negli uffici di Yamaha in California.

Info: ampeg.com/roundsound

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti