IK Multimedia UNO Synth: piccolo, analogico, abbordabile

IK Multimedia esce proprio oggi con una novità che credo non lascerà indifferenti i musicisti che fanno musica elettronica. UNO Synth è il suo primo sintetizzatore hardware realizzato per creare sonorità analogiche monofoniche con un’ampia tavolozza di suoni, programmabilità semplice, basso ingombro, alimentazione anche a batteria e, tra i principali punti che credo lo metteranno in vista, un prezzo molto concorrenziale.

Dopo oltre due decenni di esperienza nello sviluppo di hardware e software, l’azienda modenese si avvale dell’esperienza del progettista italiano di synth boutique Soundmachines ed il synth-guru Erik Norlander, per realizzare questo UNO Synth.
E’ una macchina pensata per passare da suoni classici a moderni e poter suonare su qualsiasi genere. Ha Una tastiera user-friendly con scale selezionabili, 100 preset e un arpeggiatore avanzato, il tutto con un percorso del suono completamente analogico, che per molti amanti della sintesi sonora classica è un must.

Entrando brevemente nel dettaglio, troviamo 2 VCO, un generatore di rumore, VCF e VCA risonanti multimodali e 2 VCO indipendenti con forme d’onda a dente di sega, triangolare e pulsata. Ci sono filtri multimodali analogici a 2 poli (LP/HP/BP) con overdrive, 7 forme d’onda LFO (Sine, Triangle, Square, Up Saw, Down Saw, Random e Sample-and-Hold) per modulare Pitch, Filtri, Amp e le forme d’onda degli oscillatori continui incluso il PWM.
Molta attenzione è stata posta ai suoni di basso che, in un synth monofonico di qualità, devono essere profondi, caldi, compressi e armonicamente ricchi. Ma UNO Synth può creare anche una ricca gamma di suoni lead, droni, arp, sequenze, sweep ed effetti.

Pur essendo un synth monofonico, i suoi due oscillatori indipendenti possono essere accordati differentemente per genereare suoni con intervalli e ottave in stile pad. I suoni da synth classico inoltre possono essere modernizzati tramite la modulazione di ampiezza di ciascun oscillatore, mentre i filtri analogici contribuiscono ad aggiungere morbidezza, profondità e spessore al suono.
IK Multimedia assicura che, pur essendo un synth di facile utilizzo, ci sono oltre 40 controlli onboard modificabili sul pannello superiore che danno accesso in tempo reale ai parametri del sound engine, così che possa essere utilizzato non solo in studio ma anche dal vivo. Se non bastasse, tramite la connessione ad un computer si può utilizzare anche un editor software.

La tastiera è una 27 tasti multi-touch su due ottave che può essere utilizzata in modalità cromatica o diatonica, con 13 differenti scale. L’arpeggiatore integrato ha 10 modalità di arpeggio e un range di 4 ottave. Questa tastiera può essere inoltre utilizzata come step-edit control per il suo sequencer con 100 pattern possibili, programmabile a step o in tempo reale.
In aggiunta notiamo anche una sezione effetti con delay e cinque modulazioni (Dive, Scoop, Vibrato, Wah and Tremolo).

Le sue dimensioni compatte ed il peso di soli 400g permettono anche l’alimentazione a batteria tramite 4 batterie AA. L’alimentazione può anche avvenire tramite USB. Questa connessione permette di usare il synth standalone ma anche in connessione con una DAW per il daisy chain con altri synth software. Oppure si possono sfruttare i MIDI IN e OUT per la connessione ad una master keyboard o ad altri dispositivi e synth come moduli Eurorack, ad esempio.

Realizzato completamente in Italia per mantenere degli standard qualitativi alti, UNO Synth esce con un’indicazione di prezzo die un arrivo nei negozi previsto per luglio 2018.

Info: www.mogarmusic.it

Info: www.ikmultimedia.com

 

 

Luca “Luker” Rossi
 

 

Redazione ZioMusic.it

Vai alla barra degli strumenti