Il Grande Libro della Psichedelia

La casa editrice milanese Hoepli ci presenta “Il grande libro della Psichedelia” in tutte le sue forme (è proprio il caso di dirlo!) scritto da Matteo Guarnaccia classe 1954, artista e storico del costume che vanta un CV di tutto rispetto. Docente di fashion design alla NABA – la Nuova accademia di Belle Arti di Milano – fin dagli anni ’70 si occupa di psichedelia e le sue opere sono state esposte alla Triennale di Milano, alla Biennale di Venezia, al museo Pecci di Prato e alla Hall of Flowers di San Francisco. Ha scritto più di trenta libri dedicati alle avanguardie e sub-culture, collaborando come art director con diversi artisti musicali quali Timoria, Donovan e i Byrds, oltre che nelle televisioni nazionali.

Questo volume, che fa parte della collana curata da Ezio Guaitamacchi dedicata al mondo musicale, è diviso in sei capitoli ed è un vero e proprio viaggio nella cultura psichedelica, toccando, oltre la musica, diversi campi come il cinema, la moda, la pubblicità, l’architettura, il design e la scienza. Il termine ‘Psichedelia’ deriva dall’unione di due parole greche ‘psykhé’ e ‘dêlos’, il loro significato può essere inteso come allargamento della coscienza. Questa corrente di pensiero è stata fortemente influenzata dall’assunzione di droghe, l’autore ne fa una panoramica partendo dal “peyote” il cactus che cresce nel Messico settentrionale, fino ad arrivare alle droghe sintetizzate come l’LSD, utilizzate già dai primi anni Sessanta dall’industria farmaceutica.
Non mancano decine e decine di citazioni di personaggi importanti nei campi artistici che hanno influenzato fortemente il pensiero delle masse, uno su tutti lo scrittore britannico Aldous Huxley ed il suo saggio “Le porte della percezione” in inglese “The Doors of Perception” del 1954, in cui racconta delle sue esperienze vissute sotto l’effetto della mescalina. Questo libro diventato un cult, tanto da aver ispirato al Re Lucertola, Jim Morrison, il nome della sua band, The Doors. A proposito di citazioni mi piace riportare questa del musicista australiano David Allen fondatore del gruppo psichedelico Soft Machine: “La psichedelia è una parola in codice usata per descrivere quella profonda esperienza spirituale durante la quale ci si ritrova direttamente connessi con le divinità”.

Per ogni capitolo sono suggeriti dei brani attinenti al periodo e soprattutto con forti richiami – celati e non – al mondo psichedelico. Come ad esempio due brani del 1967 “Love is all around” del gruppo The Troggs, dedicato alla psichedelia e poi ripreso negli anni ’90 anche dai Wet Wet Wet, e “Mellow Yellow” di Donovan, dedicato alla diffusione della notizia che fumare la parte bianca della buccia di banana porterebbe un effetto psicoattivo.
Non mancano poi ovviamente due eventi celebrativi musicali più significativi di quell’epoca il festival di Monterey del 1967 e Woodstock del 1969.

Come già accennato prima, è presente una sezione con un’esaustiva raccolta di titoli di film legati alla psichedelia tra i quali citiamo “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, “Blow-Up” e “Easy Rider” giusto per fare qualche titolo. Nel campo del cinema viene anche citato Walt Disney, considerato da molti un hippie in anticipo di trent’anni. Provate a pensare ai suoi elefanti volanti di Dumbo, lo zucchero e la pillola di Mary Poppins e il suo capolavoro incompreso all’epoca Fantasia. Non ci avevate mai pensato, vero?

All’interno del volume, oltre a foto super colorate e riproduzioni di manifesti dell’epoca che vanno dalla pittura, al cinema, alla musica, trovano spazio anche una decina di opere dell’autore stesso.
Consigliato l’acquisto a tutti gli Hippie moderni e non solo, e anche per chi vuole approfondire questa controcultura e capirne l’essenza nei vari campi in cui ha trovato uno sfogo, riuscendo ottimamente nel suo scopo, volontario o involontario, a distanza di anni di influenzare ancora le generazioni.

P.S. Un libro che si fa notare fin dalla sovra copertina. Quando lo cercherete sugli scaffali delle librerie, sarà impossibile non notarlo !

Il grande libro della psichedelia

• Autore: Matteo Guarnaccia
• Editore: Hoepli
Formato: Cartaceo rilegato o EBook
• Pagine: 266
• Prezzo: € 29,90 (iva incl.)

Info: www.hoepli.it

 

Roberto Rossetti
Vocal Coach / Musicoterapista

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti