Rupert Neve Designs: compressore ‘diode bridge’ 535

Rupert Neve, uno dei pochi nomi a poter dire senza timore di smentita di aver rivoluzionato il mondo dell’audio, ha sempre un taglio molto preciso nelle sue uscite, dedicate ad ottenere un suono migliore senza aggiungere nulla più di quello che serve. Per questo motivo mi sembra alquanto interessante questo nuovo compressore ‘diode bridge’ RND 535, basato sul compressore originale Rupert Neve 2254. Un compressore classico che però offre nuove funzionalità come un controllo del timing avanzato, un rumore di fondo molto basso, controlli a step e la possibilità di un processamento parallelo interno (side-chain detection).

Originariamente questo 535 era stato sviluppato per il circuito dello Shelford Channel, una delle channel strip di maggior successo degli ultimi anni. Questo compressore ospita quindi il classico progetto dei trasformatori e degli amplificatori in Classe A Rupert Neve, il tutto con una progettazione e una realizzazione pensata per il popolare formato serie 500 che permette una maggiore versatilità ed un’adattabilità superiore ai rack da 19″.

Cercando di superare le limitazioni dell’originale 2254, Rupert Neve Designs ha fatto tutti gli sforzi possibili per ottenere una riproduzione il più fedele possibile, migliorando le caratteristiche ed unendo il classico suono dell’originale ad una flessibilità adattata ai giorni d’oggi. Il 535 è un processore di dinamica adatto praticamente a qualsiasi traccia, grazie anche a questi upgrade che consentono una regolazione fine sui transienti e la compressione parallela.

Info: www.midiware.it

 

Vai alla barra degli strumenti