Buchla torna americana e cerca il rilancio

Don Buchla, scomparso nel 2016, è stato uno di personaggi di maggior spicco nel mondo della sintesi sonora. Con il suo primo synth il 100 series Modular Electronic Music System nel 1963 e poi la serie 200 nel ’70, dimostrò di essere in grado di creare strumenti nuovi e molto musicali, molto amati dagli appassionati. Con il Music Easel nel 1973 focalizzò la sua filosofia dei synth music-oriented e, sebbene non fu uno strumento a larga diffusione, divenne un punto di riferimento per molti in futuro.

Il marchio Buchla, passato negli anni ad altri proprietari, ora passa dalla compagnia australiana Audio Supermarket PTY all’americana Buchla USA LLC, che ne rileva l’attività per cercare un rilancio e riportare i moduli e gli strumenti creati ed ispirati al lavoro di Don Buchla al grande pubblico.
Il CEO di Buchla USA LLC, Eric Fox, è un esperto di vendita e distribuzione nel campo dei sintetizzatori, essendo già stato anche distributore Buchla per il mercato americano. Si tratta quindi per una volta di un’acquisizione portata avanti da un conoscitore del settore e non da un fondo sconosciuto interessato ad un marchio con un certo nome.

Don Buchla e i suoi strumenti.

Fox ha inoltre assunto come ingegnere capo, Joel Davel, per 20 anni a fianco di Don Buchla nella progettazione e costruzione dei famosi synth. Inoltre la progettazione e la manifattura tornano negli USA, precisamente nella baia di San Francisco, dove questi strumenti venivano realizzati negli anni ’60.

Oltre alla produzione dei moduli storici e delle novità che negli anni questo marchio ha portato sul mercato, pur essendo però penalizzato da una gestione non proprio attenta alla valorizzazione dei prodotti, ora anche il leggendario Music Easel potrebbe passare dalla produzione in edizione limitata ad una nuova commercializzazione stabile, ora che il mercato dei synth è di nuovo in crescita.

Il famoso Music Easel, il synth per cui Buchla è maggiormente ricordato.

Con l’impegno a sviluppare anche nuovi prodotti, oltre al rilancio dei moduli e sistemi più famosi, la nuova Buchla USA LLC commenta così l’acquisizione attraverso le parole di Eric Fox: “Con una storia straordinaria come questa, siamo molto contenti di poter raccontare la storia di Don e lavorare a stretto contatto con Joel e Dave per sviluppare nuovi prodotti nello spirito di Don e anche rivisitare/reimmaginare alcuni dei suoi progetti che non hanno mai visto la luce! Spero di poter coinvolgere più artisti e persone possibile tra quelli che hanno ispirato Don per questo nuovo corso. Glielo dobbiamo e alla generazione di nuovi utenti dobbiamo comunicare il suo spirito.

 

Info: buchla.com

Vai alla barra degli strumenti