Touch Innovations: XG, controller touchscreen futuristico

Touch Innovations, come indica il nome dell’azienda stessa, è una realtà che punta alla modernizzazione del modo di fare musica ed interagire con il suono. I suoi controller sono quasi sempre molto spinti verso il futuro e questo XG, annunciato proprio in questi giorni, non è da meno.
E’ un controller touchscreen costruito con un grande schermo in vetro attraverso il quale si può vedere e sul quale viene proiettato dalla base tutto ciò che l’utente vede.

XG è la probabilmente la più grande sfida affrontata da questo marchio. Cody Myer, CEO di Touch Innovations ne parla così: “XG offre il nostro setup più elegante fino ad oggi, traghettandoci nel mondo della segnaletica digitale pur mantenendo le alte performance per tutte le tipologie di utenti. Noi continuiamo a sviluppare soluzione hardware e software ibride per artisti creativi, prodotti come la nostro serie Elite, una soluzione road-ready ad alta tecnologia per DJ, e ora il nostro nuovo XG, che stanno diventando una parte importante del nostro business.

Il design dell’XG è davvero qualcosa che si potrebbe vedere in un film di fantascienza: un corpo completamente in vetro, uno schermo trasparente da 39 pollici PCAP (Projective Capacitive) che supporta fino a 10 punti di contatto contemporaneamente. Sembra proprio fatto apposta per impressionare i clienti di uno show room o il pubblico durante una performance musicale o da DJ. Touch Innovations però pensa anche a musei, hotel, ristoranti, eventi di gaming e club per questa futuristica interfaccia.

Entrando un po’ più nello specifico, il controller, compatibile con Windows, viene realizzato in due versioni: XG Pro, che monta un computer Intel ad alta potenza con 500 GB di memoria, ed XG Lite, che non prevede il computer integrato. Il design è studiato appositamente per non avere nessun cavo a vista, tutto viene inserito nella base, mentre il display è più brillante di qualsiasi altro touchscreen sul mercato, permettendo l’uso anche in piena luce.

XG include anche il software controller di punta dell’azienda, Emulator 2, una soluzione MIDI per le performance musicali che può mappare praticamente qualsiasi software compatibile MIDI. Consente infatti di mappare oggetti standard come sliders, manopole, pad di modulazione, encoder, pulsanti e altro ancora. Ogni componente è del tutto personalizzabile secondo le esigenze dell’utente.

Un bel colpo per questo mercato – una nicchia che si sta sempre più espandendo – che vede in XG il prodotto forse più avanzato al momento. Un bel colpo anche per il portafogli, visto che XG Lite ha un prezzo di 5,999$ e XG Pro di 6,895$, tanto che Touch Innovations ha già pensato una formula di pagamento mensile che lo renda più accessibile.

Info: Touch Innovations

Vai alla barra degli strumenti