Bose: molte più applicazione per la riduzione del rumore

Bose, introducendo nelle sue cuffie ed auricolari la tecnologia di riduzione del rumore, ha effettivamente innovato un prodotto abbastanza tradizionale dandogli una nuova funzione e un nuovo appeal che si adattano particolarmente al nostro stile di vita odierno. Quello che ambienti come caffetterie, pub, aeroporti, sale d’attesa e luoghi di lavoro open space hanno in comune è il rumore, una componente che spesso ci distrae e riduce la nostra concentrazione e efficacia. Potere ridurre il rumore esterno quanto di desidera è quindi già un bel vantaggio.

La tecnologia sviluppata da Bose però, che utilizza dei microfoni posti all’esterno degli auricolari per ‘sentire’ ed analizzare il rumore, è progredita nel tempo e, diventando sempre più raffinata, ha permesso di espandere le applicazioni di questi auricolari notevolmente.
Attualmente le cuffie QuiteControl 30 possono ascoltare l’ambiente esterno e deciderne la cancellazione anche solo direzionale. Questo significa ad esempio che, attraverso la app dedicata, si può escludere il rumore circostante ed allo stesso tempo amplificare la voce del nostro interlocutore davanti a noi.

E’ anche possibile immergersi in modo progressivo nell’ambiente esterno e non perdere quindi il contatto acustico che talvolta è importante. Mentre si lavora, ad esempio in un open space, si può desiderare un po’ di quiete in più e la propria musica, ma allo stesso tempo non si può trascurare un telefono che suona sulla scrivania o un collega che ci chiama.

Allo stesso modo quando si cammina per strada è sempre meglio non escludere completamente l’ambiente esterno per essere sempre consapevole di macchine e mezzi in movimento. Si può quindi con questa applicazione avere un ascolto ottimale della musica e delle chiamate in sicurezza.

E chissà quale sarà il prossimo passo. Molti scommettono che questo tipo di dispositivi presto integreranno la traduzione simultanea in decine di lingue e forse anche indicazioni acustiche di realtà aumentata. Chissà se gli ingegneri di Bose ci stanno già lavorando?

Info: www.bose.it

Luca “Luker” Rossi
Redazione ZioMusic.it

Vai alla barra degli strumenti