Il synth e sequencer più piccolo ed economico al mondo

Il mondo della sintesi sonora è sempre stato caratterizzato da un certo spirito pionieristico e fai-da-te. Non è un caso se alcune delle unità che poi sono diventate iconiche sono nate prima dalla voglia dei loro inventori di avere qualcosa che rispondesse alle loro esigenze che dalla vera e propria intenzione di lanciare un prodotto sul mercato. Negli ultimi anni però la crescita di questo mercato, spinta dal prepotente ritorno in auge delle sonorità elettroniche, ha portato anche ad un’inflazione notevole dei prezzi. Per questo oggi voglio consigliarvi un synth che vuole tornare a quel concetto DIY che unisce la passione per la costruzione e il risparmio.

E’ il miniMO 8-bit modular synth, realizzato su piattaforma open-source da Jose Gonzalez. Questo minuscolo synth è basato su di un processore ATtiny85, un parente del popolare Arduino. Tutti i miniMO sono identici ma si può programmarli diversamente secondo il sistema che si vuole costruire. Con tre moduli si possono avere tre oscillatori, oppure due oscillatori ed un filtro, o ancora un sequencer, un oscillatore ed un generatore di inviluppo, e così avanti con tutte le configurazioni che si desidera.

Ora Gonzalez, sempre in forma completamente open-source ha appena rilasciato un set accessorio e un programma per trasformare il modulo miniMO in un MIDI sequencer, rinominato midiMO, probabilmente il più piccolo ed economico sequencer al mondo in questo momento. Si potrà quindi connettere il midiMO a qualsiasi synth MIDI per utilizzarne le capacità sonore.
Il modulo miniMO si può ordinare sia già assemblato, al costo di 25€, oppure da assemblare seguendo le istruzioni presenti sul sito, a soli 15€.

In fondo la musica, che per molti aspetti è stata assoggettata e fagocitata dal business, non ha mai avuto in origine a che fare con il denaro, proprio perchè si può fare anche con poco.

 

Info: MiniMO Synth

Luca “Luker” Rossi
Redazione ZioMusic.it

Vai alla barra degli strumenti