Eventide: UltraTap, multi-tap delay plug-in

Eventide inaugura la sua nuova serie di plug-in H9 Series con questo delay Ultra-Tap, un effetto di ritardo multiplo che è in grado di rivitalizzare le tracce attraverso ripetizioni che le rendono più dense e ritmicamente più interessanti.

Ultra-Tap però non è solo un delay, sarebbe in effetti altrimenti solo la riproposizione di qualcosa di già visto e rivisto da decenni, ma incorpora anche riverbero, effetto swell e modulazioni tratte dall’H9 Harmonizer.
Può funzionare in modo creativo su drum fills, voci, accordi di chitarra e altri strumenti a cui si vuole aggiungere un effetto evolutivo come riverberi reverse, atmosfere pad o droni. Le funzioni HotSwitch e The Ribbon poi lo rendono molto adatto anche all’utilizzo dal vivo per programmare la gestione di più parametri contemporaneamente e il morphing da un suono all’altro.

La famiglia H9 Plug-in Series arriva dalla richiesta degli utenti di avere gli effetti del famoso pedale H9 anche in versione software. E i 150 preset già salvati in memoria possono fungere da punto di partenza per sperimentare per i professionisti dell’audio, musicisti e per i DJ.
Dopo 35 anni dalla creazione del primo 64-tap delay come programma all’interno del primo effetto audio a rack programmabile, l’Eventide SP 2016, oggi questo effetto si evolve in forma di plug-in per un utilizzo ancora più avanzato.
Fondamentalmente Ultra-Tap funziona come un’unità Echoplex in cui però si possono modificare a piacere tutti i parametri come il numero delle testine, la loro posizione ed il livello, anche in tempo reale.

Oltre ad una versione di prova da 30 giorni, c’è un prezzo iniziale di 49$ per l’Ultra-Tap, che poi diventeranno 79$.
Effetto decisamente interessante, soprattutto per chi non ha la sua libreria già imbottita di delay, che può essere utilizzato creativamente un po’ con tutto. E poi con Eventide è abbastanza difficile sbagliare.

Info: www.eventide.com

 

Luca “Luker” Rossi
Redazione ZioMusic.it

Vai alla barra degli strumenti