Antelope Audio: la demo del compressore SMT-100A

Antelope Audio ha integrato in tutte le sue nuove interfacce un sistema di processing ad alte prestazioni che consente di utilizzare emulazioni software di hardware vintage da studio senza dover utilizzare la CPU del computer come i normali plugin. Questo processing esterno rende il proprio studio digitale molto più performante ed in grado di gestire progetti più complessi.

Antelope Audio sta anche producendo le video demo dei numerosi compressori che ha messo a disposizione gratuitamente per i suoi utenti, per mostrare il comportamento e l’utilizzo che si può fare di questi processori della libreria FPGA FX.

Giusto qualche giorno fa è uscito il nuovo video dell’ SMT-100A, uno dei compressori più facili con cui lavorare. Prende come modello uno dei più famosi compressori da studio degli anni ’80, molto amato per la sua efficacia nel limitare la dinamica delle tracce e dei mix in modo facile e morbido, per rendere più efficaci le voci e gli strumenti singoli senza che diventino aggressivi e aggregare meglio i mix facendo da ‘collante’.

Per oltre trent’anni questo compressore è stato uno dei preferiti dei professionisti del mix in tutto il mondo, con una quantità di dischi innumerevole che sono passati per i suoi circuiti. Le sue qualità migliori, oltre alla praticità e semplicità di utilizzo, sono l’attacco veloce sui transienti, molto adatto per esempio sulle voce, batteria e bassi aggressivi. Inoltre è molto facile visualizzare attraverso il meter centrale il funzionamento del compressore.

Il suo suono tipicamente valvolare aggiunge quel tocco di saturazione, se tirato un po’ oltre il necessario sul gain, che può rendere le tracce più interessanti ed accattivanti nel mix.

Info: www.antelopeaudio.com

Vai alla barra degli strumenti