Moog: Minitaur bass synth, nuove funzioni con l’aggiornamento

Moog Music rilasciando la versione 2.2 del firmware del Minitaur bass synth – e contemporaneamente la 3.2 per l’editor – aggiunge diverse novità succose per gli utenti, che da un po’ di tempo non avevano aggiornamenti per questo synth e ne saranno quindi curiosi.

L’aggiornamento è gratuito e come novità principale porta con se l’aggiunta di sei differenti sorgenti di modulazione: onda triangolare, quadrata, rampa, dente di sega, sample & hold e Filter EG.
Credo che gli utilizzatori di questo synth saranno particolarmente contenti anche della possibilità di mettere in hard sync gli oscillatori, permettendo così di creare suoni completamente nuovi con il Minitaur. C’è anche l’opzione di modulare il secondo oscillatore solo con la funzione hard sync attivata.

Per quanto riguarda la versione 3.2 dell’editor/libreria, partiamo col dire che ovviamente supporta tutte le nuove funzioni del firmware 2.2, ed inoltre aggiunge il pieno supporto per Windows.

Per tutte le ulteriori specifiche, info e indicazioni sull’aggiornamento potete andare al sito Moog.

Per tutti coloro che invece ancora non conoscono questo famoso bass synth entrato in numerosissime produzioni musicali in questi anni, ecco la demo ufficiale che uscì all’epoca dell’annuncio del Minitaur.

Info: www.moogmusic.com

Info: www.midiware.it

Vai alla barra degli strumenti