IK Multimedia: Syntronik, synth virtuale

Syntronik è un il virtual synth di nuova generazione ideato dalla modenese IK Multimedia. L’idea, come per altri prodotti recenti, per ottenere un realismo spinto ed una risposta omogenea e fluida su tutto lo spettro, è quella di combinare le classiche tecniche di sampling con un motore ibrido di campionamento e sintesi.

Syntronik ‘ospita’ 17 strumenti e oltre 2000 preset che ricreano 38 sintetizzatori fra i più famosi o rari mai prodotti. Attraverso il campionamento viene ricreato il suono e la reazione fedele dello strumento, ma poi sono stati creati algoritmi per emulare con il circuit modeling i filtri analogici. La tecnologia DRIFT invece è in grado di variare la fase, il pitch e il “colore” degli oscillatori, emulando la risposta dei circuiti analogici nel tempo, cosa che solitamente i soli campioni non restituiscono.

Da notare con attenzione anche la generosa sezione effetti, con 38 processori derivati dalla suite per mixing e mastering T-RackS, da AmpliTube, o completamente nuovi come l’Ensemble Chorus. Si possono usare fino a 5 effetti simultaneamente su ciascuno strumento tramite interfaccia in stile “lunchbox” che da un colpo d’occhio dei parametri ed una regolazione veloce.

Molto positivo e potente Syntronik anche nella possibilità di sfruttare layer a 4 parti con arpeggiatori dinamici per creare e sperimentare suoni nuovi. Ottimo sia per le produzioni musicali innovative che per i sound designer che cercano sempre di spingere le sonorità avanti.

Ecco una lista e breve descrizione dei virtual synth contenuti:

  • Minimod
    Basato su Modular Moog, Minimoog Model D, Moog Voyager
  • OXa
    Basato su Oberheim OB-X, OB-Xa
  • J-8
    Basato su Roland Jupiter-8, Jupiter-6, Jupiter-4
  • Pro-V
    Basato su Sequential Circuits Prophet-5, Prophet-10
  • V-80
    Basato su Yamaha CS-80, GX-1, CS-01II
  • Harpy 260
    Basato su ARP 2600
  • T-03
    Basato su Roland TB-303 Bassline
  • Blau
    Basato su PPG Wave 2.3
  • Bully
    Basato su Moog Taurus I, II, 3
  • Galaxy
    Basato su Alesis Andromeda
  • SAM
    Basato su Oberheim SEM (Synthesizer Expander Module)
  • String Box
    Basato su ARP String Ensemble (Solina), Elka Rhapsody 490, Hohner String Performer, Roland RS-505 Paraphonic, Roland RS-09 Organ/Strings
  • Polymorph
    Basato su Moog Polymoog, Opus 3, Rogue, Realistic Concertmate MG-1
  • 99
    Basato su Yamaha SY99
  • DCO-X
    Basato su Roland JX-10, JX-8P, JX-3P
  • Noir
    Basato su Multimoog, Micromoog, Moog Prodigy
  • J-60
    Basato su Roland Juno-60

 

 

Per chi vuole provare Syntronik c’è Syntronik Free, versione gratuita, utilizzabile come plug-in o standalone, con 50 preset strumentali, 38 effetti, layers e arpeggiatori dinamici.

Info: www.mogarmusic.it

Info: www.ikmultimedia.com

Vai alla barra degli strumenti