Genelec: 1032C SAM Studio Monitor

Genelec ha presentato il nuovo modello di monitor da studio professionali 1032C che ci mostra diverse novità tra le quali spiccano le funzionalità SAM.
Nonostante la grande popolarità che questi monitor hanno già raggiunto nella precedente versione, ora la tecnologia SAM, Smart Active Monitoring, aggiunge un punto di valore in più poichè la calibrazione e la qualità di ascolto vengono ottimizzati a livelli prima difficilmente raggiungibili anche dai non esperti.

Questi monitor sono stati apprezzati oltre che per l’ampia gamma dinamica e l’immagine stereo, anche per la risposta in frequenza dettagliata sia in asse che fuori asse. Queste sono le caratteristiche per le quali è conosciuta la serie Genelec 1000, quindi con al modello 1032C oggi viene aggiunto anche il software di calibrazione più avanzato. Tra gli altri miglioramenti significativi possiamo annoverare l’ingresso digitale, una maggiore SPL e la risposta in frequenza più estesa verso le basse.

Presentato per la prima volta nel 1992, il monitor nearfield 1032A ci ha messo poco a diventare un best-seller, grazie alla maggiore potenza, un woofer più grande da 10″ e una maggiore direttività rispetto al suo fratello minore, il 1031. Ora con 1032C avviene la fusione tra le ultime tecnologie sviluppate dal gruppo finlandese e le qualità dell’originale, tra cui gli stessi driver, il design acustico e lo stile classico di montaggio inwall. Il risultato è un prodotto aggiornato, costruito per i moderni ed esigenti studi di produzione musicale, post-produzione e broadcast, che conserva l’eredità di entrambi i predecessori della versione “A” e “B”.

Senza dubbio l’upgrade più importante sono i DSP alla base dell’avanzato sistema di calibrazione GLM (Genelec Loudspeaker Manager), controllato da software per PC e Mac. In aggiunta al classico sistema manuale con DIP switch posteriori che consentiva di adattare il monitor al proprio ambiente di lavoro, la funzione SAM con Autocal da la possibilità di configurare e richiamare network di più diffusori diversi, da semplici setup stereo a complesse installazioni di audio immersivo.

L’utente può infatti ottimizzare da solo le performance del proprio sistema di ascolto anche in ambienti non propriamente trattati, compensando fattori come la distanza di ascolto ed il ritardo dovuto a posizionamenti particolari, al fine di avere la migliore esperienza d’ascolto possibile nella stanza. Come per tutti gli altri monitor SAM di ultima generazione, anche 1032 include la Video Delay Compensation, la calibrazione dei livelli e l’Intelligent Signal Sensing (ISS) ovvero un sistema di risparmio energetico evoluto, in grado di mettere in stand-by il monitor e riattivarlo in base alla presenza di segnale in ingresso.

Ulteriori miglioramenti sono: l’amplificazione custom in Classe D per 2.4Kg di riduzione di peso (ora 17Kg) ed un alimentatore switching (con tensione universale) sviluppato direttamente da Genelec, per una migliore efficienza e risparmio energetico. Paragonato al modello 1032B, il nuovo monitor 1032C ha maggiore SPL massimo (114 dB) ed una risposta in frequenza più estesa, tra 40Hz e 20 KHz. Riguardo la potenza, rispetto ai 120W per il tweeter e 180W per il woofer del precedente modello, 1032C ha ora amplificatori da 150W + 250W rispettivamente.

Info: www.midiware.com

Vai alla barra degli strumenti