Antelope Audio: in arrivo la Goliath HD

Antelope Audio, che più o meno un mese fa ha presentato il suo ‘gigante’ per lo studio di registrazione, l’interfaccia punta di diamante della sua gamma, la Goliath HD, ci comunica che è iniziata la fase di produzione e che quindi, dopo questa fase di pre-ordinazione, inizierà ad arrivare ai primi studi. I distributori autorizzati in Italia quindi in questi giorni l’avranno già inserita all’interno del loro catalogo.

Non è certo una scelta per un home studio da amatore, la Goliath HD è stata specificamente pensata per essere il centro di comando di studi di livello professionale, con 64 canali I/O in altissima qualità e diversi potenziamenti come gli ultimi preamp Accusonic e l’intera suite di effetti Antelope FPGA-based.

La Goliath HD è il prodotto di più alta gamma di Antelope anche dal punto di vista del prezzo. Pur non avendo ancora il prezzo italiano, la casa madre ha fissato il prezzo internazionale per questa interfaccia a $6,995, prezzo che fa già capire non solo il target di studi a cui si rivolge ma anche il massimo livello di prestazioni per cui è stata progettata e costruita.

Antelope Audio punta molto sulla distorsione armonica totale (THD) bassissima che questa interfaccia performa su tutti i suoi 64 input/output. Il clocking è affidato ai chip ESS, come nei dispositivi professionali di clock di questa casa che sfruttano la tecnologia Acoustically Focused Clocking (AFC) per la gestione del jitter e di riduzione del rumore. Il risultato è una chiarezza ed una profondità del suono ai massimi livelli. Per aumentare ulteriormente la potenza per gli utenti Pro Tools HD, la tecnologia proprietaria HDX Delay Compensation consente che qualsiasi input, analogico o digitale, venga campionato e trasportato accuratamente nella timeline, per una integrazione superiore delle sorgenti con il software.

Le connessioni estese prevedono sia Thunderbolt che USB 3.0 per Mac e PC, ma anche dual MADI, compatibili con prodotti MADI to Dante Bridge, per le configurazioni più diverse, anche HD e Native DAW in simultanea.
Ognuno dei 16 preamp Accusonic ha volume individuale, e ognuno dei 32 input analogici hanno una dinamica notevole di 124dB, mentre i 32 output analogici possono vantare 129dB di dinamica. Sulle uscite monitor invece una nuova tecnologia applicata da Antelope aumenta la dinamica a ben 132dB per un maggiore dettaglio in fase di mix.
Tra le altre connessioni troviamo, oltre ai preamp e connettori DB25, input DI per chitarra/basso, due out tranformer-based per re-amp, un mic talkback, due uscite cuffie e un paio di insert analogici. Ovviamente non mancano gli I/O per il clock: AES, MADI, ADAT, S/PDIF, e connettori BNC per l’utilizzo come Loop Sync o standard Word Clock, e input per i 10M e 10MX atomic clock.

Come le altre recenti uscite di Antelope Audio, anche qui troviamo una potente capacità di processing in tempo reale per i plugin nativi che comprendono il modeling di hardware vintage e moderno.
Attraverso il software da computer o le app per iOS o Android, gli utenti possono regolare i mic preamp e il volume degli output da remoto in qualsiasi punto dello studio.

Info: www.antelopeaudio.com

Vai alla barra degli strumenti