JBL: Eon One Pro, PA portatile a batteria

JBL ha realizzato un’evoluzione del suo sistema PA portatile Eon One. Il nuovo modello si chiama Eon One Pro ed caratterizzato dall’alimentazione a batteria, rendendo possibile suonare e amplificare musica o voce dove risulta altrimenti complicato reperire una fonte di corrente elettrica.

Con questa soluzione, JBL è riuscita a coniugare portabilità e prestazioni, con un occhio alla facilità d’uso e al trasporto come già avevano fatto per il modello Eon One.
Eon One Pro è un sistema PA a colonna, alimentato da batterie ricaricabili agli ioni di litio con 6 ore di autonomia, sufficienti per la maggior parte delle applicazioni più classiche.
Il sistema è composto da una configurazione line array per la colonnina, con 6 driver da 2″ in grado di assicurare una copertura nominale pari a 100° x 50°. La pressione sonora massima di 118 dB SPL viene raggiunta grazie anche all’adozione di un unità per le basse frequenze con un cono da 8″ che contiene anche il DSP del sistema nonchè il mixer integrato.

L’unità per le frequenze medio-alte è facilmente smontabile per poter essere riposta nel mobile che contiene l’elettronica e lo speaker per le basse frequenze, diventando così un unico box dal peso di 17 kg che può essere spostato facilmente grazie alla maniglia per il trasporto.

Come detto è una soluzione ottimale per le applicazioni più comuni, con il mixer interno a 2 ingressi microfono/linea con equalizzazione, effetto riverbero e alimentazione phantom per chi usa microfoni a condensatore, una connessione linea e una comodissima connessione Bluetooth per la diffusione di contenuti audio da smartphone o tablet in modalità wireless, caratteristica amcora più importante in un’era di mobilità estrema e in un sistema ‘virtualmente’ senza fili.

Immancabile, ma comunque ingegnosa, la presa di ricarica per il dispositivo smart e il supporto per tablet, oltre alla borsa di trasporto opzionale provvista di ruote e all’adattatore opzionale che consente di montare in cima all’array una telecamera GoPro o un faretto per l’illuminazione dell’oratore, due possibilità sicuramente innovative e utili in molti contesti, poichè questo tipo di sistema si rivolge ad un pubblico a 360°.

Info: www.leadingtech.it

Vai alla barra degli strumenti