I Korn, il Bassista prodigio ed il Marketing 2K

Oramai molti di voi avranno letto o saputo di una delle notizie più particolari che hanno fatto il giro del mondo del rock in questi mesi. Tye Trujillo, giovane 12-enne bassista prodigio figlio di cotanto padre Robert Trujillo (Metallica), è entrato come sostituto al basso nei Korn in sostituzione di ‘Fieldy’ Arvizu che non può seguire la band durante il leg in Sud America del loro tour mondiale.

Mettiamo in primo piano che se un dodicenne, pur figlio d’arte e sicuramente non privo di ottime conoscenze acquisite, riesce a stare degnamente sul palco con una super-band come i Korn, ci si deve solo togliere il cappello. Captatio benevolentiae finita.
In quanti, ora o fin da subito, vi state chiedendo come mai un gruppo come i Korn abbiano deciso di chiamare un ragazzino in tour? Avrebbero potuto chiamare schiere di bassisti tra i migliori al mondo, tra i più folli e più virtuosi, bestie da palcoscenico super-navigate pronte a spendere sudore e sangue pur di stare sul palco con una mega-band come i Korn. Eppure hanno scelto un dodicenne.

Probabilmente prima di YouTube, Facebook, Instagram e compagnia 2K questa mossa avrebbe avuto un impatto molto inferiore e soprattutto non avrebbe avuto poi tutto questo senso. Ma sono giorni ormai che sui social impazzano video e social di Tye Trujillo che esordisce nelle sue prime date con la band americana. Una geniale mossa di marketing che ha fatto guadagnare alla band una popolarità ancora maggiore ed una pubblicità gratuita per le loro date imminenti come poche altre campagne sarebbero riuscite a fare. Ogni giornale, telegiornale o network che si interessi di queste cose ne ha parlato, mentre probabilmente l’ennesimo tour dei Korn sarebbe passato non dico inosservato ma considerato al pari di altre big band in tour.

Aggiungiamo che i Korn hanno aggiunto anche diversi punti gradimento al loro tabellino, grazie all’effetto ‘cucciolo’ che tutti ben conosciamo dalle foto e video di gattini, koala e piccoli panda che impazzano su internet. In questo caso si tratta di un ‘cucciolo incazzato’ ma il concetto è lo stesso. Il gradimento si alza, lo share aumenta, i Like schizzano e la folla esulta.

Complimenti a Tye Trujillo che è avviato ad una carriera importante se tanto mi da tanto, ai Korn per l’ottimo esempio di marketing 2K e ai piccoli panda che danzano – quest’ultima ce l’ho messa solo per aumentare il vostro gradimento.

 

 

Luca “Luker” Rossi
Redazione ZioMusic.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti