Recensione Cuffie 1More MK801

Vi parlo oggi di un paio di cuffie segnalate da molti come una delle migliori proposte nel mondo delle cuffie da ascolto per il tempo libero e per il viaggio nella fascia di prezzo tra le 50€ e le 100€. Le 1More MK801 sono un paio di cuffie over-ear adatte all’ascolto di musica dal proprio stereo di casa o, soprattutto, dai propri dispositivi mobili come smartphone e tablet, vista anche la predisposizione ai comandi volume, play/risposta al telefono ed al microfono integrato nel comando integrato al cavo.

1More è una società di elettronica californiana con sede a San Diego che si è fatta notare per i suoi auricolari e per le sue cuffie molto curate anche nello stile e nell’estetica di tutti i dettagli, per ottenere prodotti studiati sia nella tecnica che nei materiali ma ad un prezzo concorrenziale.
Questo brand si avvale della collaborazione di Luca Bignardi, ingegnere del suono vincitore di Grammy Award, per ottimizzare il suono dei propri prodotti ed avere un’esperienza d’ascolto soddisfacente.

Descrizione

Il modello MK801 che ci hanno mandato in prova è quello color rosso – ne esiste anche un modello nero – ed il primo colpo d’occhio, sia al packaging che alla dotazione della cuffia è molto buono. Sicuramente questa azienda bada molto a come i suoi prodotti si presentano a prima vista. La confezione è molto curata e stilosa, con un design che riprende i colori del modello ed un’imbottitura anti-urto della scatola che ne fa certamente il posto migliore dove riporle se non le userete per del tempo. Viene inclusa anche una borsa in stoffa morbida per proteggere le cuffie durante il trasporto. All’interno della scatola troviamo anche il cavo da 1,2m dello stesso colore rosso con jack da 3,5mm e comando integrato a tre pulsanti (volume +/- e play/stop/rispondi) con microfono. Anche la lunghezza del cavo indica chiaramente l’indicazione della cuffia per l’utilizzo più che altro con dispositivi mobili.

La cuffia ha un design over-ear, il che significa che non va a circondare il padiglione ma si posiziona sopra al padiglione auricolare. Questo design offre una distanza costante dall’orecchio dai driver e stabilità dell’ascolto, ma meno isolamento dall’esterno rispetto a cuffie circumaurali.
L’archetto è realizzato in acciaio rosso, così come buona parte della cuffia, questo però non ne inficia la leggerezza. Sono cuffie che possono essere indossate per ore senza avvertire stanchezza o appesantimento, inoltre l’archetto è ampio e le guide regolabili per il padiglione permettono una presa comoda e stabile, ma senza stringere eccessivamente. I padiglioni sono in pelle imbottita e si adattano abbastanza bene all’orecchio.

Queste cuffie avendo un’impedenza di 32 Ohm e una potenza di 50mW, si trovano particolarmente a proprio agio con player mp3, smartphone e tablet. La dinamica dichiarata è di 104 dB, mentre la banda passante teorica dichiarata è da 20Hz a 20kHz. I driver sono in un polimero ad alta flessibilità, rivestiti in titanio.

La Prova

Ho voluto provare queste cuffie in diverse situazioni e con diversi dispositivi: collegate al mio iPhone, con l’uscita cuffie della mia interfaccia audio professionale, ascoltando musica mp3 o con CD di riferimento per ascolti pro, con un iPad per guardare film o per fare una telefonata.
In tutte queste occasioni le MK801 si sono rivelate buone cuffie per la loro fascia di prezzo. Il design over-ear non ha un isolamento adeguato ad ambienti particolarmente rumorosi come la metropolitana o un cantiere stradale se si ascolta musica, ma le chiamate telefoniche sono comunque perfettamente comprensibili.
Parlando sempre delle chiamate, il microfono è posizionato a distanza ravvicinata alla bocca e risulta semplice parlare con l’interlocutore anche senza dover urlare. I pulsanti sono facilmente reperibili e sempre utili per non dover estrarre il telefono continuamente per cambiare brano o adeguare il volume.

Arriviamo al punto principale del test: la prova d’ascolto musicale. Tenuto conto ovviamente che si tratta di una cuffia da circa 75€, una cuffia over-ear che non può quindi avere dei driver enormi, e con un peso decisamente contenuto, la resa della MK801 è buona e fedele ai contenuti riprodotti, con una resa dell’immagine stereo chiara e una capacità dinamica convincente per questa fascia. La cuffia ha una distorsione decisamente bassa per il tipo di driver montato e riesce a gestire anche volumi elevati senza alterare troppo il suono. Fortunatamente 1More non ha deciso di seguire il trend bass-boost di diverse cuffie consumer che fanno molto successo ora. Le MK801 hanno una leggera enfasi sulle basse, soprattutto tra 80 e 150 Hz, e poi una certa tendenza a far risaltare le frequenze medie. Le frequenze alte sono abbastanza lineari fino a circa 8-9kHz, mentre oltre i 10kHz si nota un certo ammorbidimento che però non risulta fastidioso.
In generale questa resa in frequenza riesce a restituire una riproduzione di livello sulla maggior parte del materiale d’ascolto. Se vogliamo discriminare più a fondo direi che, mentre nell’ascolto di materiale più dinamico e non compresso come la musica classica si avvertono le comprensibili non linearità, per il pop, il rock e la musica dance questa cuffia è particolarmente adatta.

L’ascolto prolungato non mi ha creato fastidio e l’indossabilità è decisamente buona. Il cavo è molto resistente ed i connettori di ottima qualità. La cuffia nel suo insieme da una sensazione di stabilità e ottima costruzione, con materiali che ne garantiscono una lunga durata.

Conclusioni

In questo settore la concorrenza è spietata ed in particolare nell’affollata fascia dai 50€ ai 100€ c’è una compagnia davvero agguerrita. Questa è la fascia in cui l’utente medio inizia a desiderare di più in fatto di prestazioni acustiche e design ma non vuole spendere molto, quindi si tratta di un consumatore esigente e critico. Il fatto che 1More sia riuscita a costruire una cuffia così curata e bella come la MK801 ad un prezzo di circa 75€ è già un grosso punto di merito. Le buone prestazioni acustiche non lasceranno insoddisfatti i consumatori di musica e chi vuole una cuffia casual per tutti i giorni che però dia anche un certo stile a chi la indossa.
Per essere onesto posso ammettere, senza fare nomi per non farmi nemici potenti – scherzo, ovviamente, che esistono cuffie che costano più del doppio della MK801 ed hanno una resa acustica simile. Se ci mettiamo anche gli accessori di ottimo livello, ne deriva una valutazione decisamente positiva.

Info: www.1more-italia.com

 

Luca “Luker” Rossi
Redazione ZioMusic.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti