Orange: ampli per basso Crush Bass Combo

Orange ha riprogettato la sua intera gamma di amplificatori entry-level per basso, introducendo la Orange Crush Bass Series. Tra le novità più evidenti troviamo l’inserimento di un circuito di equalizzazione parametrica su tutti i modelli, inspirato dagli ampli 4 Stroke, che permette ai bassisti di adattare il loro suono a qualsiasi stile più facilmente.

Orange_Crush_Bass_Series2

Gli Orange Crush Bass sono completamente analogici, con nuovi speaker e cabient ventilati per avere basse più presenti e con più attacco. In aggiunta all’accordatore integrato, l’uscita cuffie, che si può usare per studiare ma eventualmente anche per andare ad una scheda audio, è stata migliorata con la funzione CabSim per emulare la risposta di un cabinet per basso OB1.

La serie si compone di tre modelli.
Crush Bass 25 è il più piccolo, ma ha un suono grosso ed un low end importante per le sue dimensioni ridotte. Una buona versatilità è stata raggiunta qui grazie all’Eq parametrico, che permette di compensare il cono più piccolo e ottenere più suoni.

Il Crush Bass 50 combina la praticità di un ampli portatile con le caratteristiche di un ampli professionale. 50W, eq parametrico, loop effetti e circuiti gain e blend ne fanno un combo adatto per suoni puliti morbidi così come per distorti aggressivi.

Il Crush Bass 100, con i suoi 100W, è abbastanza potente per essere portato dal vivo e non soccombere sotto chitarre e batteria. Il suo suono è potente e dettagliato, anche grazie alla circuitazione a componenti discreti, invece che a circuiti integrati. Questo permette una maggiore larghezza di banda con frequenze basse più profonde e alte più trasparenti.

Info: www.orangeamps.com

Vai alla barra degli strumenti