Legato & Tapping – Rock Guitar Academy

m_MB580Per chi conosce già la collana di metodi Rock Guitar Academy (RGA), che nasce dalla collaborazione di Donato Begotti, dei suoi docenti e dell’editore Volontè&Co, questo nuovo metodo “Legato & Tapping – Metodo di Tecnica Creativa” non sarà una sorpresa e potrà entrar a far parte velocemente ed in modo naturale nel proprio percorso di apprendimento della chitarra elettrica. Questo perchè l’ormai collaudata metodologia step-by-step, che è presente ormai in diverse pubblicazioni, sembra fatta apposta per inserire gli argomenti e le tecniche in uno schema efficace che ottimizza tempo e risultati.

Per chi invece non conosce i metodi di tecnica della RGA, “Legato & Tapping” realizzato da Andrea Filippone, in collaborazione con Donato Begotti, è si un metodo che si dedica esplicitamente a queste due tecniche chitarristiche ma è anche un percorso per imparare a studiare con metodo, rendendo il proprio esercizio redditizio e dai risultati più duraturi possibile.
La suddivisione del libro vede alternarsi capitoli, in questo caso 8, dedicati al legato ed al tapping in modo paritario. Le prime sei lezioni sono di difficoltà progressiva e, come dicevamo, seguono il metodo in cinque fasi ormai caratteristico della collana RGA:

  • Accelerazione. il tempo aumenta di cinque BPM ad ogni ripetizione del mini-brano per sviluppa velocità alte facilmente.
  • Scatto. Una frase musicale per tre volte ad una velocità confortevole e la quarta di scatto. Per sviluppare scioltezza e cambi ritmici senza panico o stress.
  • Resistenza. Un lick ripetuto per 60 secondi, per imparare a non sbagliare, a rilassarsi ed allenare la mano.
  • Arpeggio. Accordi in forma di arpeggio in ambito solistico per una migliore conoscenza verticale
    della tastiera e costruzione di fraseggi melodici efficaci.
  • Assolo riassuntivo. Un brano che riassume tutto quanto si è imparato nella lezione in corso.

La settima ed ottava lezione del metodo sono Extreme, lezioni riassuntive con un livello tecnico decisamente impegnativo che metterebbe alla prova anche i chitarristi più scafati, proprio per dare ai chitarristi impegnati nello studio un obbiettivo estremamente ambizioso. Qui Andrea Filippone mette la freccia, piede a chiodo sull’acceleratore e lascia tutti stupiti per pulizia e capacità tecnica.

Come sempre allegato al libro troviamo un DVD con video dimostrativi ed esecuzioni didattiche di tutti gli esercizi a velocità originale e ridotta, con diverse inquadrature per capire meglio. I video sono di grande qualità, l’audio professionale e la produzione estremamente curata.

Di questo metodo posso segnalare anche le basi degli esercizi, arrangiate molto bene e soprattutto con uno sguardo molto attento ai generi musicali attuali. Senza dubbio c’è la parte rock e metal che ci si aspetta dai chitarristi iper-tecnici, ma ci sono anche esercizi e brani molto godibili in generi pop, dubstep, breakbeat, alternative ed altro ancora. Un buono spunto e consiglio implicito ai chitarristi a non chiudersi solo in generi tradizionalmente più legati alla chitarra elettrica.

Ottima anche l’aggiunta della base per gli esercizi, oltre che a velocità originale, anche all’80%. Uno step intermedio quando le difficoltà diventano notevoli non fa male.
A proposito di difficoltà. Sicuramente questo metodo guarda a chitarristi non propriamente alle prime armi, ma che hanno già qualche annetto di studio alle spalle. Il libro però non pone subito difficoltà esagerate ed ho trovato la progressione degli esercizi particolarmente ben calibrata in questo caso. Più ci si inoltra nel metodo e più le ore per portare a termine un brano alla perfezione si moltiplicano, ma questo vien da se, se si vuole arrivare in alto gli ultimi metri son sempre i più duri.

 

“Legato & Tapping – Metodo di Tecnica Creativa” 

• Codice: MB580
• Autore: Andrea Filippone/Donato Begotti
• Editore: Volontè & Co.
• Pagine: 72
• Formato:libro + DVD
• Prezzo: € 19,90 (iva incl.)

Info: Volontè & Co.

Vai alla barra degli strumenti