Body Tap – Il mio corpo è uno strumento

fZ9973 (BodyTap)Body Tap, edito da Curci nella sua collana Curci Young dedicata agli educatori ed ai più giovani, è un metodo di studio che si basa unicamente sull’utilizzo del corpo come strumento percussivo, mettendo la pratica e la memorizzazione dei gesti al primo posto rispetto alle nozioni teoriche.

Tutto ciò ha un doppio vantaggio, perché è possibile utilizzarlo a scuola oppure anche in mezzo ad un prato qualora si voglia, pensiamo ad esempio ai campus estivi. Basta avere il metodo, un lettore cd e diffusore, ed un nutrito numero di giovani aspiranti percussionisti, ed il gioco è fatto!

Guillaume Saint James è sassofonista compositore con laurea in musicologia, vincitore del primo premio Festival Jazz di Vannes (FR), stimato musicista jazz con all’attivo diversi cd e insegnante di musicologia all’università di Rennes, nonchè curatore di opere pedagogiche.
Julia Saint James è professoressa di educazione musicale con cattedra in musicologia.

Il percorso di studio è molto flessibile e adattabile alle esigenze dell’insegnante e del gruppo di studio.
Il metodo può essere suddiviso principalmente in tre sezioni.
La prima è dedicata all’introduzione dei 4 brani presenti (orecchiabili, divertenti e mai banali) di genere differente (jazz, reggae, musica brasiliana e funk). Per ogni brano è presente la partitura divisa in cellule ritmiche indicante la parte del corpo che si dovrà percuotere, lo schema della sua struttura diviso per colori (molto utile per la memorizzazione) e una partitura completamente vuota per esercitare la scrittura e inventare o improvvisare sul brano scelto.

La seconda sezione riguarda sempre i 4 brani, che fanno da filo conduttore per tutto il metodo, ma questa volta suddivisi nella loro struttura; in questo modo è possibile analizzare ogni parte singolarmente e soffermarsi sulle figure di valore presenti nella partitura.
Infine la terza parte riguarda 25 esercizi pratici che aiutano il bambino a riconoscere e a riprodurre le diverse figure ritmiche più utilizzate: semiminime, crome, valori puntati, valori sincopati, semicrome, terzine; su tempi da 4/4 e 3/4, per finire con i 6/8.

Nell’ultima pagina il metodo dà un‘ulteriore possibilità di utilizzare la fantasia, che nei bambini dovrebbe essere presente in gran quantità rispetto ad un adulto, lasciando il compito di inventare un body tap partendo completamente da 0.
Il tutto corredato da CD contenente tutto il programma appena elencato.
Naturalmente è possibile anche sostituire i 4 elementi corporei elencati nel libricino (schiocco delle dita, battito delle mani, battito mani contro le ginocchia e battito dei piedi) con un opportuno strumentario ritmico (vedi Orff) come ad esempio sonagli, clavette, tamburi e triangoli.

In conclusione, il metodo è ben fatto. L’unica raccomandazione, che ci pare giusto segnalare, è che data la priorità alla pratica rispetto alla teoria, consigliamo l’acquisto ad un insegnante o educatore che ha già una conoscenza base dei simboli (semiografia musicale e/o agogica) e dimestichezza con le principali suddivisioni ritmiche quattro quarti, tre quarti ecc…
Visto il successo del metodo in Francia, sappiamo che è già stato pubblicato il secondo volume; ora ci auguriamo che raccolga consensi anche qui nel nostro Paese cosicché l’editore italiano possa tradurre e pubblicare il seguito.

“Body Tap”

Pagine: 28 pagine
Autori: Guillaume e Julia Saint James
Formato: libro + CD
Editore: Curci Young
Lingua: Italiano
Prezzo: copertina € 16,00 (iva incl.)

Info: www.edizionicurci.it

 

Roberto Rossetti
Vocal Coach / Musicoterapista

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti