Zen and the Art of Mixing

mixerman - zen and the art of mixingHal Leonard Books, forse la casa editrice più attiva nel mondo del music business, tecnologia audio, storia degli strumenti e metodi tecnici legati al mondo della musica, ha pubblicato di recente la seconda versione di un libro che consiglio vivamente a tutti coloro che amano il mondo dello studio di registrazione, sia per professione che per passione: Zen and the Art of Mixing.
In questa seconda edizione l’autore, sotto lo pseudonimo di Mixerman, distilla le sue esperienze con ingegnere del suono di successo in lezioni e consigli comprensibili sia a tecnici che musicisti.

Spesso si dimentica quanto il ruolo della persona che mixa un pezzo sia importante per la riuscita di un lavoro musicale. Sia in studio che live, un mix può esaltare un grande pezzo oppure rovinarlo completamente. Mixerman racconta il suo approccio ad un mix di successo, basato su anni di lavoro in ogni genere musicale, per ogni tipo di artista, spesso in circostanze difficili.
Nell’introduzione del libro possiamo leggere: “Anche se non sei un ingegnere del suono professionista, anche se sei un musicista che cerca di mixare il proprio lavoro o il proprietario di un piccolo studio, si ha sempre della pressione da gestire quando si mixa. Non importa quali siano queste pressioni, è importante identificarle e riconoscerle, non fosse altro per imparare ad ignorarle completamente. Ma come? E’ qui che lo Zen entra in gioco.

La particolarità di questo libro, che poi è anche il motivo per cui mi sento di consigliarlo, è proprio quella di avere un approccio diverso da tutti gli altri manuali tecnici. Certo, si affrontano temi tecnici e specialistici, ma credo che mai nessuno abbia affrontato questo tipo di lavoro editoriale ponendo l’accento su quanto la parte creativa e mentale si rifletta sul risultato finale. Questo rende un punto di vista molto interessante su di un mondo che solitamente si tende a considerare solo fatto di hardware e software, e nerd della console che passano 20 ore al giorno chiusi in uno studio buio.

Diviso in sette capitoli con nomi evocativi che vanno da ‘The Mix and Mechanics’ (letteralmente ‘il Mix e le Meccaniche’, ma ispirato probabilmente al famoso gruppo Mike and the Mechanics) a ‘Dealing with Clients and Thinking Outside the Box’ (ovvero ‘Trattare con i clienti e pensare fuori dagli schemi’), questa nuova edizione si aggiorna non solo nella parte tecnologica, che in questo campo è particolarmente evolutiva, ma anche nelle implicazioni creative che questo ha.

Credo che gli ingegneri del suono lo troveranno una lettura particolarmente divertente, in grado di dare più spessore e prospettiva anche a nozioni che già si conoscono, magari con qualche piccolo trucco non noto da imparare. Per chi invece si avvicina ora al mondo del mixing c’è la possibilità con questo libro di approcciarlo fin da subito non in modo meccanico ma creativo, poichè se per un musicista il suo strumento è il medium per esprimere se stessi, per un fonico lo è la console ed il suo mix, che risulta sempre qualcosa di personale, nel bene e nel male.

“Zen and the Art of Mixing”

  • Pagine: 312pagine
  • Autori: Mixerman
  • Formato: libro 
  • Editore: Hal Leonard Books
  • Lingua: Inglese
  • ISBN: 9781480366572
  • Prezzo: copertina 29.99$, iBook  $19.99

Info: Hal Leonard Books

Luca “Luker” Rossi
Redazione ZioMusic.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti