Dizionario del Jazz Italiano

IMG_2942.JPG

A partire dagli anni settanta il jazz italiano ha acquisito un peso e un ruolo importante, ben considerato persino sull’arena internazionale. Sulle tracce di alcuni interpreti di assoluto valore mondiale, oggi è nata una nuova scena di musicisti più giovani, che si sta già imponendo, non solo nel nostro paese, per la rigorosa preparazione musicale e le capacità creative.
Questo è dovuto anche al lavoro sostenuto dalle scuole di jazz e dai conservatori, all’azione di jazzisti stranieri di passaggio in Italia che, collaborando e insegnando, hanno fatto crescere dal punto di vista tecnico e artistico i nostri musicisti.

Questo “Dizionario del Jazz Italiano” di Flavio Caprera dedica spazio non solo alle figure più note del jazz italiano, ma anche, e per fortuna, ai musicisti più giovani. Una guida che cerca di rappresentare, attraverso i suoi protagonisti, le diverse aree geografiche italiane, le loro caratteristiche intrinseche e il tipo di jazz suonato. Di ogni musicista si fornisce un’esauriente biografia, una discografia con i lavori più importanti e il sito web di riferimento.

Spesso in alcune pubblicazioni si utilizza nel titolo il termine “Dizionario” in modo abbastanza improprio. Questo libro invece è letteralmente un dizionario enciclopedico che non traccia una storia o prova a dividere le correnti ed i movimenti del jazz nostrano. Si limita a setacciare, secondo la sensibilità ed il giudizio dell’autore, il grande mare magnum degli interpreti e compositori italiani di tutto il Novecento e del nuovo Millennio, per trarne una corposa lista descrittiva in ordine rigorosamente alfabetico.

Se da un punto di vista del lettore moderno questo formato può risultare molto più scomodo di un’enciclopedia ragionata e multimediale, per chi invece è già un amante del jazz o un addetto ai lavori, il “Dizionario del Jazz Italiano” si rivela uno strumento utile e di rapida consultazione.
Certo, essendo state pubblicate anche le versioni e-book sia per Kindle che per Apple Book Store, sarebbe stato più saggio e lungimirante pensare ad una revisione e formattazione apposita per questi formati che, soprattutto in questo caso, permettono una fruibilità e molteplicità di prospettive molto maggiore del cartaceo, di certo superiori ai soli link multimediali dei siti degli artisti, come fatto in questo caso.

“Dizionario del Jazz Italiano”

Pagine: 384 pagine
Autore: Flavio Caprera
Editore: Feltrinelli (9 luglio 2014)
Collana: Universale economica. Saggi
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8807882884
ISBN-13: 978-8807882883
Prezzo: copertina 16€, Amazon.it 13.60€, formato Kindle e iBook 11.99€

Info: Feltrinelli

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti