Ritratti in Jazz

haruki-murakami-ritratti-in-jazzMurakami Haruki ha gestito un jazz club per molti anni prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura.
Leggendo “Ritratti in jazz” si ha l’impressione di essersi appena seduti a uno dei tavoli del locale a bere qualcosa mentre un vecchio amico, Murakami stesso, ti racconta quello che stai ascoltando. Il tono è confidenziale, caldo, privo di specialismi, eppure pieno di informazioni, curiosità, aneddoti, di cose che si scoprono.

C’è una passione segreta in questo libro che inconsapevolmente ricorda “Le città invisibili” di Calvino, a cui rubo volentieri una frase che lui stesso usò per descrivere il suo libro, e che io utilizzo per descrivere questo di Murakami: “questo libro è fatto a poliedro, e di conclusioni ne ha un po’ dappertutto, scritte lungo tutti i suoi spigoli”.

Questa passione segreta per la letteratura combinatoria, in cui il lettore diventa davvero protagonista con la sua interpretazione o con il suo personale percorso di lettura, va di passo con la musica che l’autore racconta. Di fatti la musica è come questo libro, suscettibile sempre di infinite letture, è come acqua su di una foglia, che riempie gentilmente, o talvolta anche con violenza, le venature dell’anima.
E Murakami ti fa sentire i ‘suoi’ dischi, i suoi pezzi, personaggi e opere colate attraverso la sua di anima.

Il libro è composto da cinquantacinque schede che, a partire dal ritratto di un musicista dipinto dall’artista Wada Makoto, commentano un disco storico. Ogni scheda, nelle mani di Murakami, diventa un piccolo racconto, un frammento di memoria autobiografica o il fulmineo ritratto di un artista, di un’epoca. Da Chet Baker a Benny Goodman, da Charlie Parker a Billie Holiday, Charles Mingus, Bill Evans, Duke Ellington, Ella Fitzgerald, Miles Davis e tanti altri, si va a comporre una «discoteca» ideale.

E’ un libro molto bello, che consiglio a chi ama il jazz ma soprattutto a chi ne ascolta poco e ancora non conosce questi autori, perchè non c’è modo migliore per appassionarsi a qualcosa che ispirarsi alla passione infinita di qualcun altro.
E in questo caso Murakami è certamente qualcuno di cui fidarsi e farsi portare per mano in questo mondo fatto di arabeschi, fumo, aria densa di musica e di voci.

“Ritratti in Jazz”
Autore: Murakami Haruki, Wada Makoto
Copertina rigida: 233 pagine
Editore: Einaudi
Collana: Frontiere
Lingua: Italiano
ISBN: 9788806217051
Prezzo: copertina: 19.50€, promozione 9.99€ Amazon.it

Info: Einaudi

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti