Chris Cacavas a Bergamo

Sabato 28 novembre, all’Auditorium di Piazza della Libertà di Bergamo, unico concerto in Italia per Chris Cacavas e la sua band, organizzato dall’Associazione “Soffia nel Vento”.

Già componente dei leggendari Green On Red, Cacavas ha intrapreso la carriera da solista e presenterà il suo nuovo album “Love’s Been Discontinued”.

Aprono i Lowlands, roots band italo-americana, tra le migliori nuove proposte del panorama nazionale.

Chris Cacavas

Nato a Los Angeles, Chris Cacavas incomincia a dedicarsi alla musica attorno ai primi anni Ottanta, suonando tastiere e piano a fianco di artisti leggendari come Green on Red, Steve Wynn, Giant Sand e Pat Thomas.

In particolare con i Green On Red Chris Cacavas raggiunge un grande successo. Infatti in pochi anni la band di Tucson diventa un punto di riferimento per gli amanti del roots rock.
Indimenticalbili capolavori come GRAVITY TALKS e GAS FOOD LODGING, che hanno segnato la carriera dei Green On Red.
Dopo lo scioglimento di questi ultimi,a cavallo degli anni ’90 Cacavas ha intrapreso la carriera da solista, mostrando le sue doti di chitarrista e songwriter.

Realizza il suo primo album – con la band Junkyard Love – nel 1988. Seguono altri lavori "Good Times" (1992), Pale Blonde Hell"(1994), "New Improved Pain" (1995), "Anonymous" (1997) e il lavoro del 1999 "Dwarf Star".
A tre anni di distanza dal disco precedente esce poi nel 2002, "Bumbling Home from the Star", mentre "Self Taut" è del 2004. L’ultimo disco pubblicato è il progetto dal vivo "Live at the Laboratorium" del 2006.
Torna nel 2009 con un nuovo album da solista: “Love’s Been Discontinued”, che verrà presentato in Italia in questo unico concerto, imperdibile per gli amanti della musica americana e dei suoi songwriters.

Lowlands

I Lowlands sono una ban italo-americana formata da: Edward Abbiati: voce e chitarre, Simone Fratti: basso, Phil Ariens: batteria, Chiara Giacobbe: violino, Roberto Diana: Chitarre Slide e Lap steel , Ste Brandinali: piano, Stefano Speroni e Francesco Verrastro: chitarre acustiche.
I Lowlands debuttano con un suono unico ed una spiccata e personale idea del roots rock. smarriti da qualche parte tra i grandi classici del rock americano più venato di folk (Dylan, Springsteen, Waits), ma con un’evidente passione per tutto quanto suona “indie” (da steve wynn ai whiskeytown), la band guidata dal cantante e autore inglese Edward Abbiati arriva da pavia. il loro “The Last Call” è un album con canzoni che parlano di pub e cimiteri, fantasmi e autostrade, tramonti, notti buie, cieli, deserti, città di notte, sangue, speranza e pinte di birra.

L’album è stato inoltre presentato da alcuni dei più importanti show radiofonici specializzati in americana, roots music e alternative country e recensito da riviste nazionali come Buscadero e Heaven (Olanda) e internazionali come Maverick (uk).
Nel mese di agosto 2008 il disco ha raggiunto la top 10 dei best sellers del sito internet americano “Miles of Music”, prestigioso portale specializzato in roots music / alt. Country.
Nel 2009 hanno pubblicato il “Lowlands Ep Vol.1”, già accolto positivamente dalla critica specializzata italiana.

Info: www.myspace.com/cacavas

Info: www.myspace.com/lowlandsband

Info: www.soffianelvento.it

 

Vai alla barra degli strumenti